Basta patatine, è questo l’alimento inaspettato e perfetto come contorno croccante o snack sfizioso

Tutti noi amiamo le patatine. Inutile negarlo, il detto “una tira l’altra” è pura verità. Lisce, rigate o semplici, piacciono comunque e in ogni modo, a grandi e piccini.

Per andare incontro a tutte le esigenze, alcuni marchi hanno lanciato i nuovi gusti con meno grassi ma altrettanto deliziosi.

Accanto poi alle patatine in busta, troviamo ovviamente le classiche fritte, a forma di stick e semplicemente deliziose. Le mangiamo come antipasto prima della pizza o accostandole al pollo arrosto. Nessuno ci vieta neppure di gustarle insieme ad una fetta di pesce spada o di qualsiasi altro secondo. Certo, meglio evitare le tipiche esagerazioni in pieno stile americano, ma parliamo pur sempre di un alimento che sta bene con tutto. Tuttavia, molti ignorano che esiste un frutto dal gusto simile alle mitiche patate, perfetto come loro sostituto e che possiamo cucinare sia dolce che salato. Vediamo di cosa si tratta.

Basta patatine, è questo l’alimento inaspettato e perfetto come contorno croccante o snack sfizioso

Stiamo parlando di un frutto tropicale, ancora poco conosciuto da molti, ma amatissimo da tanti altri.

Ci riferiamo al platano, spesso confuso con la tanto adorata banana, seppur diverso nel gusto e nella forma. Difatti, il platano non solo è più grande, ma ha anche buccia e consistenza molto diverse. Di origini tropicali, la sua particolarità sta nel sapore, variabile a seconda del grado di maturazione e del colore proprio della buccia. Possiamo trovarlo verde, gialla o addirittura nero. Nel primo caso il gusto è incredibilmente simile alle patate, mentre dal giallo al nero tende ad addolcirsi sempre di più. Ecco perché si è soliti cucinarlo salato quando è ancora acerbo e dolce quando è molto maturo. Basta patatine, è questo l’alimento inaspettato e perfetto come contorno croccante o snack sfizioso, vediamo come cucinarlo in pochi minuti e senza fatica.

Finte chips

Per prima cosa, rimuoviamo la buccia dalle nostre finte patatine, aiutandoci con un coltello se troppo dura, e tagliamo la polpa a fettine sottili. Riempiamo una padella con dell’olio di semi e friggiamole da entrambi i lati per qualche minuto. Non appena pronte, togliamole dalla padella e asciughiamo l’olio in eccesso su un piatto ricoperto da due strati di scottex.

Cospargiamole di sale e pepe e serviamo ai nostri ospiti o godiamocele noi stessi.

Suggeriamo di tagliarle più sottili se decidiamo di realizzare un vero e proprio snack, mentre sarebbe preferibile averle più spesse come contorno. Per renderle più fini, potremmo anche schiacciarle delicatamente con l’ausilio di un mattarello.

Se invece decidiamo di preparare una merenda dolce, dovremo optare per quelle nere o gialle e procedere allo stesso modo, con una modifica alla fine. Al posto del sale, ovviamente, ci toccherà cospargere dello zucchero a velo. Semplice e delizioso, da provare il prima possibile.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te