Basta con pelucchi e polvere sul lavandino bianco appena lavato, ecco il trucchetto per mantenerlo pulito e splendente a lungo

Lavare il bagno è certamente uno dei compiti meno piacevoli che dobbiamo svolgere in casa. Non soltanto non è semplice pulire water, bidet, doccia e lavandino, ma per di più i sanitari tendono a sporcarsi molto in fretta. Poche ore dopo averli lavati, possiamo già notare dei residui di polvere che si accumulano sulla ceramica, rendendo molto frustrante l’impresa di mantenerli puliti. La battaglia contro la polvere è certamente una delle più ardue di ciascuno di noi. Ma come possiamo impedire che la nostra nemica si depositi immediatamente sulla porcellana del lavandino? Abbiamo delle armi a disposizione che dovremmo tenere sempre sottomano, vediamo quali.

Il primo passo è non dimenticarsi di spolverare

I residui neri o grigi che notiamo sulla ceramica di lavandini e sanitari sono costituiti da granelli di polvere, che si bagnano e si appiccicano alla ceramica. Per eliminarli, quindi, la prima regola è quella di spolverare frequentemente tutte le superfici del bagno. Non dimentichiamo di pulire mensole, ripiani e la parte superiore dei mobili del bagno, oltre naturalmente i pavimenti. È un primo passo importante per evitare che si depositi la polvere sui sanitari. Ma una volta spolverato e lavato il bagno, come possiamo impedire che si sporchi nuovamente?

Basta con pelucchi e polvere sul lavandino bianco appena lavato, ecco il trucchetto per mantenerlo pulito e splendente a lungo

Sono due le armi a nostra disposizione per dire addio per sempre ai disgustosi residui di polvere sulla ceramica dei sanitari: si tratta di aceto e panno in microfibra. L’aceto è uno strumento perfetto per mantenere pulite le superfici del bagno: è altamente efficace contro grasso, sporco e detriti, non è tossico e ne basta una quantità minima per far brillare tutta la casa. Per utilizzarlo al meglio nel bagno procuriamoci un contenitore con spruzzino. All’interno mettiamo una parte di acqua e una di aceto bianco e aggiungiamo, se lo gradiamo, qualche goccia del nostro olio essenziale preferito. Ora possiamo passare all’azione.

L’aceto pulisce e il panno in microfibra elimina la polvere

Teniamo lo spruzzino a portata di mano e, ogni volta che utilizziamo il lavandino, diamo una veloce spruzzata con l’aceto. In questo modo, l’invisibile patina di sporco a cui aderiscono i granelli di polvere verrà eliminata subito, impedendo alla polvere di depositarsi. Poi asciughiamo con il panno in microfibra. La microfibra è più adatta del semplice panno in cotone perché cattura la polvere invece di limitarsi a sollevarla. Basta con pelucchi e polvere sul lavandino, un semplice trucchetto ci permetterà di liberarcene.

Approfondimento

Mai più vasca da bagno viscida e incrostata utilizzando questo prodotto di scarto profumatissimo per eliminare lo sporco.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te