Basta bicarbonato e aceto per pulire frutta e verdura, è questo l’unico metodo che combatte sporco e germi

Quando si tratta di pulire e lavare frutta e verdura la prudenza non è mai troppa. Questi alimenti, che vengono spesso venduti sciolti, rimangono per giorni all’aria a contatto con un impressionante numero di germi e batteri. Per questo motivo è fondamentale lavarli sempre prima di consumarli crudi e di cuocerli. In molti adottano metodi casalinghi della nonna, ma vedremo oggi che non sempre sono efficaci. Oggi spiegheremo perché dobbiamo dire basta a bicarbonato e aceto per pulire frutta e verdura, se vogliamo dire davvero addio ai germi e ai batteri.

Una bufala che tarda a morire

Sembra incredibile, ma in milioni di italiani sono convinti che il bicarbonato di sodio possa essere usato assieme all’aceto per pulire e detergere. In realtà si tratta di una ovvia bufala, perché i due ingredienti si annullano a vicenda. Se singolarmente possono avere una loro funzione nella pulizia della casa, mischiati non servono davvero a nulla. In molti consigliano proprio di lavare frutta e verdura unendo queste due sostanze, ma noi sconsigliamo di farlo.

L’unica soluzione per rimuovere le sostanze rischiose dalle superfici dei nostri cibi è usare un disinfettante. In molti storceranno il naso, ma per evitare che rimangano residui e sapori cattivi basta sciacquare in modo accurato. Adesso vedremo quale è la giusta routine di lavaggio da riservare ai nostri cibi vegetali.

Basta bicarbonato e aceto per pulire frutta e verdura, è questo l’unico metodo che combatte sporco e germi

La giusta procedura per ridurre al minimo i rischi di infezioni e intossicazioni è iniziare sciacquando sotto l’acqua a temperatura ambiente la nostra frutta e verdura. Ora possiamo riempire d’acqua un’insalatiera sino all’orlo e diluirvi un misurino di disinfettante alimentare. Questo prodotto è solitamente costituito da ipoclorito di sodio, una sostanza potente ed efficace. Ora dovremo lasciare i nostri ingredienti a bagno per almeno dieci minuti in modo da uccidere i microrganismi pericolosi. L’importante è sempre seguire le indicazioni riportate sulle confezioni e non eccedere nelle dosi.

Poi non dovremo fare altro che sciacquare accuratamente in modo da rimuovere ogni residuo della sostanza chimica. Per evitare retrogusti e sapori di cloro dovremo sfregare la superficie e sempre asciugare con un panno asciutto. A questo punto, frutta e verdura saranno sane e pulite. Per una volta, se teniamo alla nostra salute, è importante lasciare da parte i rimedi della nonna.

Lettura consigliata

Perché non dobbiamo assolutamente seguire questo rischioso consiglio quando prepariamo il sushi

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te