Basilico, prezzemolo e salvia non servono solo per condire la carne perché possono diventare un pesto fresco e veloce per la pasta o il riso

La cucina tradizionale ci offre sempre una direzione a cui però noi possiamo ispirarci per creare qualcosa di leggermente diverso. Pensiamo, ad esempio al pesto, i cui ingredienti tradizionali sono sempre basilico, aglio, pinoli, olio, parmigiano e sale. Possiamo utilizzare lo stesso principio per realizzare un condimento fresco, genuino e a basso costo sia per la pasta che per il riso.

Per realizzarlo, possiamo affidarci alle erbe edibili che troviamo nei giardini o anche ad alcune erbe aromatiche. Queste ultime infatti sono cariche di sapore e le abbiamo spesso a disposizione anche quando il frigo è vuoto. Inoltre, le piante aromatiche porterebbero tutta una serie di benefici. In particolare, il rosmarino ci sarebbe utile per sopportare meglio il caldo estivo.

Ingredienti

 

  • 400 g di pasta;
  • 1 tazza di erbe aromatiche fresche (prezzemolo, salvia e rosmarino);
  • 2 cucchiai di Parmigiano;
  • 3 cucchiai di olio;
  • 2 cucchiai di pinoli;
  • 1 spicchio d’aglio;
  • sale;
  • pepe.

Basilico, prezzemolo e salvia non servono solo per condire la carne perché possono diventare un pesto fresco e veloce per la pasta

Partiamo proprio dalle erbe, scegliendo quelle che preferiamo di più. Nel caso scegliessimo di utilizzare erbe aromatiche, allora sarebbe meglio mettere una minore quantità di quelle con l’aroma più forte. In questo caso, ad esempio, dovremmo mettere meno rosmarino rispetto a salvia e prezzemolo. In alternativa, possiamo unire queste erbe al classico basilico o anche alla rucola.

Una volta scelto quali erbe utilizzare, laviamole sotto l’acqua fresca e asciughiamole delicatamente con un panno pulito. Dopodiché, mettiamo l’acqua a bollire.

Nel frattempo, tritiamo insieme i nostri ingredienti per realizzare il pesto. Possiamo sempre andare sul tradizionale e utilizzare un mortaio, altrimenti acceleriamo il processo con un mixer.

Mettiamo l’olio e le erbe aromatiche insieme, tritiamole e aggiungiamo un ingrediente alla volta. Quando anche aglio, pinoli e Parmigiano saranno ridotti ma una pasta verde brillante, aggiungiamo anche sale e pepe.

A questo punto il nostro pesto è pronto, non ci resta che utilizzarlo per condire la pasta a crudo. In alternativa, possiamo preparare un risotto a cui aggiungere il pesto a fuoco spento insieme a una noce di burro.

Ecco fatto, in pochi minuti abbiamo realizzato un piatto fresco e genuino perfetto per l’estate.

La prossima volta che abbiamo solo basilico, prezzemolo e salvia in frigo o in giardino, sapremo che ricetta scegliere.

Lettura consigliata

Incredibile ma pochi sanno che possiamo cucinare la torta alle mele della nonna in un lampo anche in padella

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te