Barba la mattina o prima di andare a dormire?

Barba la mattina o prima di andare a dormire? Gli uomini si possono dividere in due categorie: quelli con la barba e quelli senza. Ma per gli uomini che si fanno la barba ogni giorno conviene farla la mattina o la sera? Partiamo con il dire che se portate la barba bisogna curarla con moltissimi prodotti. Per renderla morbida e per lavarla. Un team di esperti ha fatto un esperimento su quanti batteri la barba potrebbe contenere. Ed è venuto fuori che ce ne sono di più rispetto al pelo di un cane. Per questo motivo è importante prendersene cura e non lasciarla trasandata e sciatta.

Barba la mattina o prima di andare a dormire?

Per chi porta la barba questo non è un problema. Ma per chi si rade invece sì. Ci sono alcuni punti che vanno a favore di chi si fa la barba di mattina altri invece a chi se la fa di sera.  Ci sono infatti due scuole di pensiero.

Mattina vs sera

La mattina la pelle è più rilassata e distesa, quindi è più facile radersi. Inoltre se poi la giornata prosegue a lavoro radersi potrebbe svegliarvi per bene. La rasatura può comportare dei tagli sul viso. Questo è abbastanza normale dato che si maneggiano delle lamette. Magari si va di corsa oppure si fa un movimento sbagliato e il taglietto è dietro l’angolo. Quindi se ti radi la mattina potresti andare al lavoro con dei tagli sul viso. E se hai degli appuntamenti importanti durante la giornata non è proprio bello. Un effetto positivo della rasatura serale è invece l’effetto tonico, lenitivo e rigenerante che il sonno e la notte portano su eventuali tagli e ferite, che la mattina non hai.

Non esiste però una vera e propria legge che determina cosa è meglio. Dipende dalla destrezza che avete nel radervi e se avete tempo di farlo la mattina.

Approfondimento

Ma è proprio vero che le donne preferiscono gli uomini con la barba?

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te