Le 5 domande da fare alla tua banca
Noi di Fisher non lasciamo mai soli i nostri clienti. Se hai 350K, scopri di più su come operiamo in questa guida.
Scopri di più >>

Banco BPM: un titolo su cui puntare nel breve

Banco BPM (BPM.IT) ha chiuso la seduta del 4 gennaio a 2,0465€ in rialzo del 4,53% sulla scia del rialzo generalizzato dei bancari. Per una visione d’insieme sul comparto dei bancari si rimanda a Titoli bancari a Piazza Affari: 2019 alla riscossa?

In questo inizio 2019 non ci sono notizie rilevanti che riguardano il titolo. Si segnala  solo un aumento delle posizioni short sul titolo come da comunicazione Consob riportata da Teleborsa.

Per quel che riguarda il giudizio degli analisti, nulla è cambiato rispetto a quanto scritto nell’articolo BPM: si preannuncia un 2019 tutto al ribasso? Si conferma, quindi, in consenso medio OUTPERFORM con prezzo obiettivo medio a 2,6€.

Analisi tecnica e previsioni sul titolo Banco BPM

Nel breve termine il titolo potrebbe essere vicino a un’importante svolta rialzista. Alla chiusura del 21 dicembre, infatti, scrivevamo

L’aspetto interessante della seduta del 21 dicembre è la chiusura inferiore all’importantissimo supporto in area 1,95784€ in chiusura di giornata. A meno di un pronto recupero, quindi, le quotazioni sono destinate a scendere fino al II° obiettivo di prezzo in area 1,65434€. Alla rottura di questo livello, poi, le quotazioni potrebbero scendere fino al III° obiettivo di prezzo in area 1,3497€ dove il ribasso dovrebbe fermarsi.

Dopo alcune sedute di indecisione, il 4 gennaio il titolo ha finalmente spiccato il volo staccandosi dal supporto in area 1,95784€. Ci sono, quindi, tutte le condizioni affinché il titolo parta verso il I° obiettivo di prezzo rialzista in area 2,44€. Chiaramente l’aspettativa rialzista rimane in essere solo se continuerà a reggere il supporto in arae 1,95784€.

Che per il titolo che cose possano volgere al meglio anche nel medio periodo è confermato dalla chiusura settimanale. Come si vede nel grafico sul time frame settimanale, infatti, per la seconda settimana consecutiva le quotazioni hanno chiuso sopra l’importantissimo supporto in area 1,9542€. Si rafforza, quindi, la pista che porta il titolo verso il II° obiettivo di prezzo rialzista in area 2,386€.

Delle aspettative di lungo periodo, dove c’è ancora un po’ di incertezza, abbiamo scritto in  BPM: si preannuncia un 2019 tutto al ribasso? e nulla è cambiato.

Banco BPM: proiezione ribassista in corso sul time frame giornaliero. La linea blu rappresenta i livelli di Running Bisector; la linea rossa i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione.

Banco BPM: proiezione ribassista in corso sul time frame giornaliero. La linea blu rappresenta i livelli di Running Bisector; la linea rossa i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione.

Banco BPM: proiezione rialzista in corso sul time frame settimanale. La linea blu rappresenta i livelli di Running Bisector; la linea rossa i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione.

Banco BPM: proiezione rialzista in corso sul time frame settimanale. La linea blu rappresenta i livelli di Running Bisector; la linea rossa i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione.

Banco BPM: un titolo su cui puntare nel breve ultima modifica: 2019-01-07T08:01:14+02:00 da Redazione

Trova il tuo broker

Tickmill
Fisher Investments
Ava Trade

Consigliati per te

Le Fonti TV

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.