Banche centrali: cosa fare per evitare il peggio?

Economia che rallenta: cosa devono fare le banche centrali per evitare il peggio?

L’economia europea rallenta vistosamente e per la prima volta da anni coinvolge tutte le nazioni compresa la Germania.

Cosa devono fare le banche centrali per evitare il peggio?

Questo è il vero interrogativo da porsi.

Vista la situazione in cui si è giunti e il percorso di questi anni la risposta è complessa ma cercheremo di riassumerla in due punti.

Il decennio post crisi sub-prime

Nei dieci anni post crisi l’Europa ha sì rifiatato ma mai ha avuto una vera accelerazione economica tipo quella degli Stati Uniti.

E’ indubitabile che salvo qualche piccola banca qua e là (leggasi banche venete ad esempio) il QE bancario ha evitato il deflagrare di una vera atomica di derivati tossici che avrebbe spazzato via tutte le principali banche europee.

E’ anche vero però che questa mono-canalizzazione della moneta non ha mai veramente inciso positivamente e soprattutto stabilmente sul ciclo economico.

Ne hanno tratto giovamento le borse utilizzate dalle banche stesse come bancomat per remunerare la liquidità ma non il ciclo economico come dimostrano i disastrosi dati occupazionali del decennio nelle grandi nazioni europee.

Dati sull’occupazione in Europa mai tornati ai livelli pre-crisi.

Il ruolo della banche centrali

Come scritto sopra le ide per uscire dall’impasse critico attuale si concentrano in due punti salienti.

1 La BCE deve prendere a modello la FED e in generale l’Europa deve prendere a modello gli USA.

Per molte cose l’America va tenuta a distanza ma per come è stata gestita e superata la crisi certamente no!

La banca centrale americana ha lavorato di concerto con la politica e la fase inziale di espansione sui due fronti è stata decisiva per il superamento della Crisi.

A prescindere dallo scollamento successivo tra una FED attenta a non esagerare e un Trump bulimico della crescita economica.

In Europa mai alle manovre espansive della BCE ha fatto riscontro una reale apertura espansionistica da parte della commissione UE.

Questo scollamento è stato decisivo per scindere e distinguere le sorti del ciclo economico europeo da quello americano.

2 E’ necessario ed indispensabile che la BCE, come fatto dalla FED, favorisca l’approdo di moneta direttamente alle aziende ed alle famiglie.

O ponendo paletti vincolanti alle banche che beneficeranno del nuovo QE ovvero riattivando le banche centrali nazionali su questo fronte operativo.

Nuova massa monetaria soltanto nella casse delle banche , l’abbiamo già visto, non risana e non fa ripartire l’economia.

Approfondimento

Tassi di interesse

Borse Asia in positivo

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.