Banca Carige sotto i riflettori a Piazza Affari

Banca Carige sotto i riflettori a Piazza Affari e della comunità finanziaria.

Frattanto cosa succede in Borsa?

Sui mercati del Vecchio Continente aumenta la debolezza già intravista in mattinata, debolezza che poi è sfociata, poco dopo le 12, in un passivo dello 0,4% (19.180 punti) a Piazza Affari. Non molto diversa l’intonazione del resto delle borse europee con un Dax che alla stessa ora è fotografato a -0,6% e di un Cac40 che, per lo meno, sfiora la parità arrivando a lambire il -0,01%. L’unica eccezione è il Ftse100 che supera di poco lo 0 percentuale assestandosi a 0,15%. In tutto questo lo spread tra Bund e Btp è rimasto tecnicamente al limite dei 300 punti (299) mentre il rendimento sul decennale segna il 3,4%.

Protagonista della giornata è Banca Carige che oggi vede la riunione del cda per l’approvazione dei conti e delle strategie di messa in sicurezza dell’istituto. Per questo motivo il titolo è stato sospeso in via preventiva per richiesta esplicita degli stessi vertici della banca, in attesa di un comunicato dalla sede dell’istituto genovese.

Banca Carige: le spiegazioni della sospensione

In una nota ufficiale di Carige, infatti, si legge che “La richiesta è al solo fine di evitare movimenti speculativi anche alla luce delle indiscrezioni riportate da alcuni media”. Sotto la lente di ingrandimento degli analisti oltre alle pressioni arrivate da un rating CCC+ anche quelle di una crisi di liquidità a sua volta conseguenza del prolungarsi della crisi dello spread.

Banca Carige: provvedimenti da prendere

A questo punto sembra perciò sempre più urgente un provvedimento radicale che risponda anche alla richiesta della Bce di un rafforzamento patrimoniale. Tra le possibili soluzioni per garantire i 400 milioni di euro necessari per superare la crisi, si prospetta un intervento del Fondo di garanzia interbancario. Per quanto riguarda le modalità, voci non confermate parlano della possibile emissione di un bond At1 del valore oscillante tra 300 e 400 milioni di euro in modo da ancorare la total capital ratio al livello minimo imposto dalla banca centrale europea. Solo successivamente si parlerà di un aumento di capitale per il prossimo anno.

Oltre Banca Carige: situazione politica

Sullo sfondo resta aperta anche la questione politica con l’attesa per la risposta che il governo Conte sta preparando a Bruxelles circa le critiche sulla legge di bilancio 2019 sottolineate dalla Commissione. Le ultime, frenetiche ore vedono la possibilità, da parte del ministro dell’economia Giovanni Tria, di rivedere le previsioni di crescita del budget per il 2019, modifica che permetterebbe di aprire un margine di dialogo con la Commissione europea per un possibile accordo sulla politica fiscale. Sebbene fonti vicine al Tesoro non abbiano voluto specificare i numeri precisi, indiscrezioni di stampa riferiscono di un taglio sulla stima di crescita del PIL 2019 compreso in un range tra l’1% e l’1,3%.

Approfondimento su Banca Carige in un nostro precedente articolo

Ne ha parlato anche Reuters qui.

Banca Carige sotto i riflettori a Piazza Affari ultima modifica: 2018-11-12T13:14:30+00:00 da Francesca Bonfanti
Opera sui Mercati con XM
Opera sui Mercati con XM

Sai quanto ti costerà la pensione?

Le Fonti TV

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.