Azioni forti in ipervenduto da comprare sulla debolezza

Il crollo dei mercati sulle paure del coronavirus ha creato situazioni di azioni forti in ipervenduto. Un consiglio? Comprare sulla debolezza.

Per quale motivo comprare se tutti i mercati scendono?

Prima di tutto perché a scendere sono tutti i settori e tutte le azioni. Cosa significa questo? Che a differenza di quello che si potrebbe pensare, in realtà non c’è nessun motivo specifico che colpisce il mercato. O per meglio dire: nessun motivo tecnico sulle azioni. A far scendere tutto è la paura. Una conferma arriva anche dai bond. In particolare quelli Usa, ai minimi di sempre (1,05% di rendimento) e dai bund tedeschi a -0,6%, entrambi visto come beni rifugio. Nel calo generalizzato e nel panic selling visto sull’azionario si è arrivati a vendere anche chi non meritava di essere venduto.

Comprare azioni a prezzo da saldo

Tutto questo per dire cosa? Che ci sono sul mercato alcune azioni forti in ipervenduto da comprare sulla debolezza. Gli indici ai massimi visti nei giorni scorsi, hanno abbassato non poco i toni e le quotazioni. Il che permette di comprare azioni a prezzo da saldo. Per chi si occupa di Wall Street può essere un’idea guardare a tutti quei titoli che sopravvivranno al mercato malato odierno e prospereranno nel futuro. In altre parole: il sangue che scorre nelle strade oggi sarà l’occasione di guadagno domani.

Azioni forti in ipervenduto da comprare

Tra le vittime del mercato ovvero quelle azioni forti in ipervenduto da comprare sulla debolezza e di cui si è accennato prima, si trovano nomi come Roku, la piattaforma di streaming video on demand che offre anche una serie di servizi per Netflix, Amazon, Apple. Altra azione interessante da monitorare è ExxonMobil. In questo caso, con l’intensificarsi dei timori per un rallentamento economico globale il dividendo del gigante del petrolio, al 6,5% può essere una manna.

Titoli in ipervenduto a Piazza Affari

Guardando al settore petrolifero nostrano è interessante la posizione di Saipem. Come confermato dai vertici, l’azienda è fortemente impegnata nella transizione energetica per tagliare la sua dipendenza dal petrolio. Il titolo attualmente è in calo del 4,5% con una performance a 1 anno di quasi -27%. Tra i titoli in ipervenduto a Piazza Affari, la situazione pesante a causa proprio del coronavirus, si sta abbattendo anche sui bancari. In forte calo si trovano in questo momento bancari come Banco Bpm, Bper Banca e Prysmian (MIL:PRY). Tutte e tre, qualche minuto prima delle 13, registrano a Piazza Affari perdite oltre il 7%.

Titolo per chi ha livelli di rischio alti

Un altro caso, ma stavolta interessante titolo per chi ha livelli di rischio alti nel suo stile di investimento, è Juventus Football Club. A Piazza Affari scende di quasi il 5% ma i conti e soprattutto le prospettive su un campionato nel caos possono essere fattori determinanti nei prossimi mesi.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te