Azioni da comprare con il petrolio in movimento

Le cronache recenti ci hanno insegnato che mai come nel settore degli energetici le variabili che determinano i prezzi sono ampie. Ecco allora le azioni da comprare, a prescindere dall’andamento del petrolio.

Le variabili sul greggio

Da inizio anno anche grazie alla decisione dell’Opec di confermare la sua politica dei tagli, il greggio ha visto, sia per il Wti che per il Brent, un generico aumento. Per quanto riguarda l’Opec, si parla di tagli concordati nella produzione pari a 1,2 milioni di barili al giorno (MBPD). Tra i due, però, sembra che il Wti sia in posizione di vantaggio. Una notizia ottima per le società che, specializzate nel segmento dell’esplorazione e della produzione (E&P) possono tornare ad avere margini più alti di produzione.

Chi invece non teme le tante variabili del petrolio, è il settore midstream. Come è noto, infatti, gli oleodotti hanno una minore esposizione alle incertezze a livello internazionale che gravano sul greggio. Infatti il loro introito arriva dalla quantità di greggio che passa nelle infrastrutture e non dal prezzo che questo greggio presenta. Non solo, ma a prescindere dall’andamento del prezzo del greggio, resta sempre il fatto che, necessariamente, le infrastrutture che lo trasportano sono indispensabili. Unica minaccia: la scomparsa del petrolio ad opera delle energie rinnovabili. Ma questo è un problema che si porrà molto più avanti negli anni.

I titoli e azioni statunitensi da comprare

Ad ogni modo se si vuole guardare al settore midstream un nome interessante è Plains GP Holdings  (PAGP) che sfrutta, anche attraverso importanti partnership, pipeline e molte strutture di trasporto in tutto il Nord America. Si parla di qualcosa che sposta 5 milioni di barili al giorno tra greggio e gas naturale. Non solo, ma a suo vantaggio ha anche nomi importanti nel libro clienti, nomi come Marathon Petroleum (MPC), ExxonMobil (XOM), Phillips 66 (PSX) ed altri. Stesso discorso per Magellan Midstream Partners

che gestisce un’ampia rete di risorse di stoccaggio, trasporto e distribuzione del petrolio.

Azioni italiani da comprare

Anche in questo caso le collaborazioni sono importanti visto che si tratta di nomi come Shell e Kinder Morgan. E per l’Italia? Semplice: Saipem. In queste ore il titolo della società sta correndo a Piazza Affari grazie a nuovi contratti e ad un repentino rialzo del petrolio. Alle 12, Saipem occupava il primo posto sul Ftse Mib con un +2,6% il che ha portato Banca Imi a confermare il rating buy sul titolo. Nello specifico Saipem si è vista aggiudicare nuovi contratti in Arabia Saudita per un valore di 3,5 miliardi di dollari. Ma buone notizie arrivano anche sul fronte delle quotazioni del greggio: il Wti punta a +1,7%, mentre il Brent a +1,3%.

Approfondimento

Commodities Raccomandazioni e Schede tecniche

Criptovalute Raccomandazioni e Schede tecniche

Indici azionari Raccomandazioni e Schede tecniche

Titoli azionari Raccomandazioni e Schede tecniche

Valute Raccomandazioni e Schede tecniche

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.