Azioni da comprare con l’accordo sui dazi

Quali azioni comprare con l’accordo sui dazi? Una domanda che adesso bisogna farsi visto che il segretario al tesoro americano ha confermato che l’accordo con la Cina, quando vennero interrotti i colloqui a maggio, era già pronto al 90%. Perciò al prossimo riavvio dei colloqui non bisognerà fare altro che definire i particolari. E quindi: quali azioni comprare con l’accordo sui dazi

Azioni da comprare con l’accordo sui dazi

Usa e Cina vicine all’accordo? Le ultime voci dicono di sì. E allora quali azioni comprare con l’accordo sui dazi per non farsi cogliere impreparati quando, inevitabilmente, scatterà il rally? Un accordo sul commercio metterebbe la parola fine all’annosa questione della guerra delle tariffe scatenatasi ormai 18 mesi fa. Le azioni da comprare in caso di accordo commerciale, adesso, spaziano tra molti settori. In Italia, il primo che viene in mente, è quello del lusso. Infatti l’italia è esposta sia verso gli Usa ma anche e soprattutto verso la Cina. E a prescindere dalle percentuali con cui le singole aziende sono esposte, una notizia come quella di un accordo trascinerebbe con l’effetto domino tutti i rappresentanti del comparto.

Azioni italiane da comprare con l’accordo sui dazi

Al settore lusso appartengono nomi come Moncler, Salvatore Ferragamo, Brunello Cucinelli, Safilo, Tod’s. Un altro ramo direttamente esposto sarebbe quello della tecnologia. In questo caso la voce dei semiconduttori, i primi a pagare pegno durante i momenti difficili di questa altrettanto difficile situazione. Un nome su tutti? Stm. E ancora: la ripresa degli scambi porterebbe ad un aumento della crescita e, quindi, della domanda di energia. Tradotto: petrolio e elettricità. Quindi occhi aperti su Eni, Enel e Snam.

Azioni cinesi da comprare con l’accordo sui dazi

Le relazioni commerciali tra Stati Uniti e Cina stanno migliorando, e questa è una grande notizia anche per altri titoli a livello internazionale. Il primo può essere Alibaba. Ago della bilancia e tester dell’economia cinese, il suo andamento è strettamente legato alla produttività nazionale. Nel 2017 le azioni di Alibaba sono passate da $ 90 a $ 180 per poi scendere, quando l’economia di Pechino ha frenato nel 2018 da $ 180 a $ 130 e infine riprendersi in questo 2019 fino a toccare soglia $ 190. Altro nome made in Chiam è Luckin Coffee, meglio conosciuto come lo Starbucks cinese.

Azioni Usa da comprare con l’accordo sui dazi

Anche in questo caso le prospettive del titolo sono legate all’andamento economico, andamento che migliorerà sicuramente con l’arrivo di un accordo. E per gli Usa? Un titolo Nike (il 26% delle calzature e dell’abbigliamento Nike è prodotto in Cina e il 15% delle vendite del marchio coprono Pechino) come anche Intel. In questo caso il punto di forza sarà il già citato mercato dei semiconduttori.

Approfondimento

Raccomandazioni e Schede tecniche dei titoli azionari italiani

Trova il tuo broker

Tickmill
Fisher Investments
Ava Trade

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.