Azioni che offrono sia dividendi che crescita

In questo momento storico, da un punto di vista finanziario, le azioni che offrono dividendi appaiono dotate di un fascino insolitamente forte. Anche perché alcune di loro oltre ai dividendi, rappresentano anche opportunità di crescita.

Attualmente il tema che domina sui mercati è quello della guerra commerciale tra Stati Uniti e Cina. Guardando però dall’altra parte dell’oceano, e quindi ritornando in Europa, proprio in queste ore si sta affacciando la peggiore delle ipotesi per quanto riguarda la Brexit.

Nuvole all’orizzonte?

Il premier inglese Boris Johnson, infatti, sarebbe sul punto di presentare un piano di divorzio dall’Unione che, di fatto, Bruxelles potrebbe non voler accettare. In altre parole, la Gran Bretagna secondo il suo premier dovrebbe staccarsi dall’Unione Europea immediatamente dopo il 31 ottobre, a prescindere dall’aver raggiunto o meno un qualsiasi tipo di accordo. Partendo da questo quadro è facile capire perché chi investe, si prepari a puntare su una strategia precisa: la rendita dei dividendi. Infatti, volendo restare in europa, non bisogna dimenticare anche il fattore Germania. Berlino è infatti alle prese con  una forte crisi economica. Notizia di oggi: 5 istituti di ricerca tedeschi hanno tagliato le previsioni economiche per la nazione. Da ricordare che proprio la Germania è stata, da sempre, la locomotiva economica d’Europa. Una locomotiva che, a quanto pare, non traina più.

La strategia

La sola strategia della cedola, però, può non bastare. Risulta necessario scegliere titoli che oltre ai dividendi offrano anche potenzialità di crescita.  Per di più con una percentuale di rischio il più bassa possibile. Chi risponde a questi parametri potrebbe essere Microsoft (MSFT). Il gigante della tecnologia di consumo vanta una stima di crescita del 13,4% per il prossimo anno che diventa 14,5% all’anno per i prossimi 5. In realtà il dividend yield non va oltre l’1,5%, ma è comunque migliore di quello che offrono molte aziende dello stesso settore. Inoltre, con un free cash flow costantemente positivo, il pagamento è facilmente sostenibile.

Cosa piace delle azioni Microsoft?

Prima di tutto la grande resilienza, dal momento che l’azienda è riuscita a riconquistare un settore, quello tecnologico, che si pensava ormai perso. Inoltre anche la strategia industriale gioca a suo favore. Dopo aver compreso di aver perso la corsa al telefonino, corsa vinta da Apple, Microsoft ha deciso di puntare sul Cloud con Azure. Ultima ciliegina sulla torta: Microsoft è sempre e comunque leader del pci, un segmento che continuerà ad essere indispensabile. Soprattutto a livello professionale e negli uffici pubblici.

©Riproduzione riservata. Tutti i testi e le immagini sono protetti da copyright di ProiezionidiBorsa

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.