Azioni che offrono rendite a vita

Esistono azioni  che offrono rendite a vita da non vedere mai?

Cosa sono le azioni da dividendo

Quando si parla di azioni da non vendere mai si intende, spesso, azioni da dividendo. Si tratta di titoli che offrono una cedola a scadenza fissa e dall’importo variabile. In altre parole: un rendimento costante. O potenzialmente tale. Infatti nulla vieta alle aziende in questione di tagliare o addirittura cancellare il dividendo. Per questo motivo il miglior consiglio per scegliere azioni da dividendo è guardare allo storico e alla sostenibilità.

Azioni che offrono rendite a vita

Esistono azioni che pagano dividendi da oltre 100 anni e molto spesso questi premi sono sempre in aumento. Un esempio? I cosiddetti aristocratici, ovvero quelli che pagano dividendi in aumento da oltre 25 anni. Ci sono poi i cosiddetti King ovvero i titoli con dividendo in aumento da oltre 50 anni consecutivi. Come ad esempio Johnson & Johnson con i suoi  57 anni di aumento del dividendo. C’è poi un altro caso limite, quello di Procter & Gamble (PG) con aumenti da 63 anni consecutivi. Per questo si può dire con tranquillità che esistono azioni che offrono rendite a vita.

Fai trading sui mercati più famosi del mondo ed esplora le infinite opportunità con Plus500

Inizia a fare trading »

Il 76,4% degli investitori al dettaglio perde denaro sul proprio conto quando negozia CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Cosa sapere per comprare azioni

Da precisare che quando si vogliono comprare azioni da dividendo, è bene avere qualche informazione utile prima di partire. La prima è che quanto fatto in passato da un dividendo non è garanzia di una performance uguale in futuro. Ma è pur sempre un buon elemento di valutazione per capire se comprare azioni da dividendo. C’è poi l’elemento sostenibilità. Infatti la stessa cedola potrebbe non essere sostenibile nel tempo.

Come capire la sostenibilità  della cedola?

Le aziende che staccano dividendo prendono i soldi dagli utili. Minore è la percentuale di utili usata per questo scopo, maggiore è l’affidabilità del dividendo. Tradotto in parole povere significa che ci saranno fondi per riuscire a pagare il premio agli azionisti. Invece se la percentuale è alta (solitamente non si deve andare oltre il 70%) allora c’è un problema di fondo. O per lo meno il livello di rischio investimento potrebbe essere alto.  Detto questo, quali sono le migliori azioni da dividendo?

Performance dei titoli da dividendo

Negli investimenti di lungo termine le migliori performance sono state date proprio dalle azioni che pagano dividendi stabili. O per meglio dire: nel paragone la performance dei titoli da dividendo è migliore rispetto a quella offerta dai titoli che non pagano dividendi.

Scopri Plus500
Scopri Plus500

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.