Aumentano le pensioni a partire da gennaio 2021 ma non sarà per tutti e ad annunciarlo è l’INPS con un messaggio

Nel 2021 molti i lavoratori che andranno in pensione, ma ancora oggi è difficile stabilire quale importo riceveranno. Inoltre, aumentano le pensioni a partire da gennaio 2021 ma non sarà per tutti e ad annunciarlo è l’INPS con un messaggio. Questi i dettagli. L’INPS con il messaggio hermes numero 3398 del 5 maggio 2021 ha pubblicato i nuovi coefficienti di rivalutazione degli stipendi. In  questo modo è possibile determinare l’importo spettante e il relativo aumento. Vediamo di cosa si tratta e chi riceverà l’aumento nel 2021.

Aumentano le pensioni a partire da gennaio 2021 ma non sarà per tutti e ad annunciarlo è l’INPS con un messaggio

I nuovi coefficienti di rivalutazione degli stipendi, comunicati dall’INPS, permettono di determinare la base imponibile per i lavoratori che ricevono la pensione con il sistema retributivo.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Il sistema retributivo si basa su gli anni di contribuzione uniti alla media delle retribuzione lorde considerando gli ultimi anni di attività lavorativa.

La rendita pensionistica

La rendita è costituita da due quote distinte la quota A e la quota B. La quota A corrisponde all’anzianità contributiva versata fino al 31 dicembre 1992. Invece la quota B si riferisce all’anzianità contributiva dal primo gennaio 1993 al 31 dicembre 2011 (per coloro che hanno contribuzione di almeno 18 anni al 31 dicembre 1995). Oppure sino al 31 dicembre 1995 (per coloro che hanno meno di 18 anni di contribuzione al 31 dicembre 1995).

Prestiti 2021

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 5051 - 6566+

Clicca sull'età

Prestiti 2021

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 50

51 - 65

66+

Clicca sull'età

La quota A per i lavoratori dipendenti è realizzata in base agli ultimi cinque anni degli stipendi percepiti prima della decorrenza della pensione. Invece, la quota B si calcola sulla media degli stipendi percepiti negli ultimi dieci anni. Il messaggio INPS contiene i nuovi coefficienti per rivalutare le retribuzioni nell’anno 2021.

Per effettuare il calcolo dell’importo esatto è possibile applicare una semplice formula: P = 2%*(C1*W1 + C2*W2). Per tutti i dettagli e le informazione sulla formula consigliamo di consultare la nostra guida: come calcolare l’assegno pensione con il sistema retributivo e una semplice formula

Consigliati per te