Attirare la fortuna con un oggetto quotidiano che non può mancare nelle nostre tasche

Diventa sempre più difficile essere calmi e sereni in una società in crisi. Eppure, un’attitudine zen è fondamentale per assicurarci uno stile di vita sano e piacevole.

La ricerca della felicità è qualcosa di puramente personale e spesso siamo sormontati dalle troppe possibilità. Ci sono troppe proposte e pubblicità di libri, corsi, conferenze che ci promettono salute, ricchezza, amore.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Tutte queste realtà dovremmo crearle noi stessi a nostro modo. Uno dei metodi più semplici è quello della gratitudine.

Come un piccolo sasso può cambiarci la vita

Non importa spendere molto per imparare che cos’è la gratitudine. Camminando per strada o in un parco, ancora meglio nella natura, raccogliamo un sasso.

Apparentemente è un elemento quasi inutile, sta lì e non fa niente. Ecco, semplicemente esiste. Questo è un bellissimo esempio per ricordarci di ringraziare ogni mattina per il respiro e per la nostra vita.

Siamo vivi, ricordiamocelo! Possiamo raccogliere numerosi sassi, delle più varie forme e dimensioni. Portarli a casa, lavarli e dipingerli a piacimento con delle tempere o pennarelli. Alla fine, possiamo scriverci sopra una parola magica: grazie! Ecco un modo per attirare la fortuna con un oggetto quotidiano che non può mancare nelle nostre tasche.

Un rituale quotidiano per aiutarci ad attirare abbondanza

La fortuna bacia e premia gli audaci. O come dice il proverbio, “aiutati che Dio ti aiuta”. Questo significa che se abbiamo l’attitudine giusta attiriamo cose sempre migliori. Certo è che se stiamo sempre a lamentarci, ci focalizzeremo sempre e solo sulle cose che non vanno.

Ecco perché è importante attirare la fortuna con un oggetto quotidiano che non può mancare nelle nostre tasche. Teniamo il nostro sasso della gratitudine nelle tasche, in borsa, mettiamolo sulla scrivania a lavoro e sul comodino in camera. Guardiamolo e teniamolo sul palmo della mano per ricordarci di dire grazie.

Proviamo anche a meditare, ovvero chiudere semplicemente gli occhi e respirare, ripetendosi “Grazie, grazie, grazie, tutto va bene e andrà sempre meglio”. Attireremo così serenità, abbondanza e sempre più motivi per essere grati.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te