Attenzione se il gatto perde troppo pelo e ha la forfora perché potrebbe trattarsi di questa rara patologia

I gatti sono animali discreti e affettuosi. Il loro carattere vivace e l’animo selvaggio li rendono affascinanti e ottimi compagni di vita. Ecco perché è difficile capire quando stanno davvero male.

Un animale malato è un incubo per ogni padrone. Infatti, come nei cani, anche per i gatti è difficile capire quando c’è qualcosa che non va. Non tutti i sintomi sono immediatamente evidenti e a volte si rischia di trattarli in modo superficiale. Come sappiamo il gatto passa molto del suo tempo intento nella toeletta personale ma attenzione se il gatto perde troppo pelo e ha la forfora perché potrebbe trattarsi di questa rara patologia.

Leccarsi il pelo è un modo per pettinarsi ed essere sempre pulito. Ma una toeletta eccessiva può avere cattive conseguenze e sfociare in problemi di salute. È il caso di una malattia della pelle in aumento negli ultimi anni, specialmente nei gatti di casa. In questo articolo vediamo di cosa si tratta e come curarla.

Attenzione se il gatto perde troppo pelo e ha la forfora perché potrebbe trattarsi di questa rara patologia

Si chiama alopecia felina e si manifesta con perdita eccessiva di pelo e presenza di forfora. La causa principale che scatena questa patologia è un’eccessiva cura del pelo da parte del gatto. Precedentemente abbiamo visto perché il gatto si lecca subito dopo che lo accarezziamo. Così abbiamo compreso quanto sia importante per lui la pulizia personale.

Tuttavia, ci sono casi in cui i nostri felini domestici attuano una toeletta maniacale. Ciò significa che trascorrono più tempo a leccarsi, fino a strapparsi il pelo. Questo origina un problema comportamentale che può sfociare nell’alopecia felina.

Un’altra causa, anch’essa molto comune, è la presenza di pulci. Questi minuscoli parassiti, infatti, possono abitare il pelo del nostro animale senza che ce ne accorgiamo. Il prurito spinge il gatto a grattarsi fino a strapparsi il pelo. Alcuni gatti a pelo corto arrivano a avere intere aree prive di pelo.

Come risolvere il problema

Per capire se il problema sono le pulci, basterà cercare le loro feci nel pelo del gatto. Ciò può essere fatto sfregando il pelo su una superficie bianca. Se si notano piccolissimi puntini di colore rosso/bruno è probabile che siano feci di pulce. In questo caso sarà sufficiente utilizzare un prodotto repellente specifico contro questi parassiti. Con tempo il gatto smetterà di grattarsi e quindi di perdere pelo.

Nel caso l’alopecia scaturisca da un malessere psicologico, allora bisognerà ricercare la fonte che provoca stress nel nostro gatto. Alcune volte ci sono piccoli cambiamenti che possono destabilizzarlo. Ne abbiamo parlato nell’articolo Ecco come far convivere pacificamente cane e gatto grazie ai consigli dell’esperto. Pertanto, è fondamentale fare mente locale e cercare di tranquillizzare il micio. Se il problema persiste contattare il veterinario.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te