Attenzione quando si vede una bottiglia di plastica vuota tra la ruota e il parafango della nostra auto

I dati sui furti delle auto sono allarmanti e in continuo aumento.  Di recente poi si torna a leggere sulla stampa della truffa della bottiglia posta tra la ruota e il parafango della nostra auto.
I ladri purtroppo adottano diversi sistemi  per poter rubare le auto, come il finto avviso di gomma per terra, la truffa dell’uovo sul parabrezza, quello della moneta incastrata nella maniglia. Oppure quella dello specchietto rotto, sono tra le tante truffe perpretate a danno degli automobilisti e che ogni giorno la stampa riporta.

Grazie a questi stratagemmi, i ladri professionisti di auto impiegano pochi secondi per rubarle.

Inoltre stanno diventando sempre più abili e tecnologici, “agiscono in modo pulito”, spesso senza utilizzare attrezzi. Sono tanti i modi che usano.
Sono capaci infatti, anche di utilizzare dispositivi elettronici avanzati, che possono mettere in moto un’auto in sessanta secondi.
Riescono a clonare il transponder di apertura delle porte e accensione, utilizzano dispositivi capaci di aggirare l’immobilizer integrato nelle autovetture, Sono in grado di sostituire le componenti elettroniche a bordo, con altre modificate.

Ma il vecchio trucco della bottiglia di plastica, è quello che preferiscono maggiormente perché è silenzioso, non prevede la rottura di vetri o di serrature forzate.

Di recente sono stati numerosi gli avvertimenti da parte della Polizia sul fare ad esempio attenzione quando si vede una bottiglia di plastica vuota incastrata tra la ruota e il parafango della nostra auto.

Come agiscono? I ladri scelgono un’automobile e inseriscono una bottiglia di plastica tra il pneumatico e il parafango.

Ecco perché prestare attenzione quando si vede una bottiglia di plastica vuota incastrata tra la ruota e il parafango della nostra auto

La bottiglia viene messa dal lato del passeggero. Il proprietario dell’auto entra, inserisce la chiave nel cruscotto e avvia il motore e parte.
Le ruote muovendosi, generano a causa della bottiglia un rumore insolito e l’autista di istinto e spaventato dal fracasso mette in folle e scende dall’auto lasciando le chiavi inserite.
Mentre il povero malcapitato si dirige dal lato della ruota, il ladro entra in auto e scappa velocemente.
Tutto in un attimo!

Come evitare e difendersi da questo furto?

Per questo motivo, consigliamo di chiudere sempre la porta con l’antifurto quando scendiamo dall’auto, anche se si tratta di pochi attimi.
Non lasciare mai la porta della propria vettura aperta e con il motore acceso.
Consigliamo di scaricare il satellitare GPS, che ci permette di seguire ogni spostamento dell’auto.

Consigliati per te