Attenzione perché questo barattolo di conserva potrebbe farvi esplodere … di salute!

Saper conservare gli ortaggi di stagione è un vantaggio non da poco, soprattutto se si tratta di ortaggi particolarmente ricchi di proprietà salutari, come quelli che proponiamo in questa ricetta di facile esecuzione. Oggi, metteremo in barattolo i famosi cavoletti di Bruxelles: attenzione perché questo barattolo di conserva potrebbe farvi esplodere … di salute.

Sterilizzare i barattoli

Normalmente le ricette dei cavolini presentano una preparazione con uso di aceto che serve a renderli più bianchi e più sicuri. I nostri si preparano per una messa in barattolo sott’olio, come le ricette della nonna consigliano. Riguardo ai barattoli è molto importante la fase di sterilizzazione. Per non sbagliare basta seguire le linee indicate dal Ministero della Salute.

SCOPRI L'OFFERTA SPECIALE
Acquista ora XW 6.0 dal sito web ufficiale

CLICCA QUI

Smartwatch

Ingredienti

  • 1 Kg di cavoletti di Bruxelles;
  • pepe nero in grani;
  • chiodi di garofano;
  • aceto di vino bianco;
  • sale grosso;
  • olio di oliva evo.

Preparazione

Ai cavolini vanno tolte le foglie esterne macerate o macchiate. Poi si lavano delicatamente in acqua corrente e si mettono in pentola con molta acqua e aceto e salata per la “scottatura” di 3 minuti in acqua bollente. Al termine i cavoletti devono essere al dente e non scotti. Si getta l’acqua in eccesso e si ritirano dalla pentola delicatamente, abbassando la temperatura in acqua fredda. Mettere su dei canovacci ad asciugare bene.

Si prende il vaso sterilizzato secondo norma e si versa dell’olio al fondo dove si adagiano i cavoletti cercando di occupare bene gli spazi. Man mano che si sistemano i cavoletti, si aggiungono i chiodi di garofano e il pepe nero in grani. In questo modo si arriva fino a un paio di dita dall’orlo del barattolo che verrà coperto interamente da olio di oliva evo, un dito sopra i cavolini.

Attenzione perché questo barattolo di conserva potrebbe farvi esplodere … di salute!

Si lasciano riposare una mezza giornata battendo il barattolo alla base per permettere ad eventuali bollicine d’aria di risalire e si ricontrolla il livello dell’olio, se ci fosse bisogno di un rimbocco. Si chiude in modo ermetico. Riposeranno in barattolo due mesi o più, dopodiché si potranno consumare. Ogni volta che si utilizzano è importante ricoprire il prodotto con altro olio evo.

Note di salute

I chiodi di garofano sono una spezia che ha un alto potere antiossidante e antimicrobico, e con il pepe nero con proprietà antibatteriche, garantiscono una protezione alle conserve. Inoltre l’olio extra vergine di oliva occupa tutti gli spazi all’interno del barattolo impedendo all’aria di creare delle sacche di formazione batterica. L’olio evo ha anch’esso proprietà antibatteriche e antivirali. Una buona conserva questa dei cavoletti di Bruxelles, che sono un vero concentrato di nutrienti molto ricchi di tante sostanze importanti per il corpo.

Consigliati per te