Attenzione perché questa dimenticanza comune alla guida potrebbe costare fino a 344 euro di multa

Il codice della strada prevede normative ben precise che tutti gli automobilisti dovrebbero conoscere. Anche se a scuola guida ci insegnano come comportarci in strada, qualcuno incespica ancora in errori piuttosto banali.

Il problema è che queste dimenticanze più o meno gravi potrebbero letteralmente costare caro. In precedenza avevamo spiegato l’importanza di spegnere il motore in sosta per non incappare in scomode sanzioni.

Nella stessa misura, c’è un’altra dimenticanza banale ma grave nella quale si finisce ancora con troppa facilità. Molti guidatori si scordano di compiere questa semplice azione, le cui conseguenze potrebbero far piangere il nostro caro portafogli.

Una regola semplice ma forse non così risaputa

L’errore di cui tratteremo ha a che fare con i proiettori della nostra auto, più conosciuti col nome di fari. Vi sono poche regole da rispettare quando li utilizziamo, ma non tutti le hanno ancora chiare. Il regolamento imposto dal codice della strada prevede di azionare i fari in determinate situazioni.

Dovremmo tenere accese le luci di posizione, della targa e gli anabbaglianti dalla mezz’ora successiva al tramonto fino a quella precedente il sorgere del sole. Facciamolo anche in caso di forte pioggia, nevicata abbondante o scarsa visibilità generale.

Utilizziamoli anche di giorno quando ci troviamo in una galleria o in ogni caso se abbiamo a bordo un ferito o malato grave.

Attenzione perché questa dimenticanza comune alla guida potrebbe costare fino a 344 euro di multa

I fari sono indispensabili per vedere la strada nelle condizioni migliori. Spesso, soprattutto la notte, tendiamo a servirci anche dei proiettori di profondità o abbaglianti.

Non sarebbe sbagliato, se non fosse che sovente molti si scordano poi di spegnerli. Questo errore, in apparenza modesto, potrebbe avere gravi ripercussioni su di noi.

Dovremmo fare molta attenzione, perché questa dimenticanza comune alla guida potrebbe costare fino a 344 euro di multa. Lo dice chiaramente l’articolo 153 del codice della strada.

Cosa dice il regolamento in proposito

Chiunque abbia una patente dovrebbe sapere quando spegnere gli abbaglianti, ma ci teniamo a ricordarlo ancora una volta.

Disattiviamoli quando ci troviamo a breve distanza da un veicolo che ci precede. Procediamo allo stesso modo quando sopraggiungono veicoli dall’altra corsia. Facciamolo tempestivamente, per evitare di abbagliare l’automobilista.

In generale, spegniamo i fari di profondità in qualsiasi circostanza ci sia il rischio di abbagliare i conducenti. Non si escludono nemmeno situazioni sui binari o vicino a corsi d’acqua.

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te