Attenzione perché questa cattiva abitudine fa raddoppiare il rischio di cancro al fegato

Il cancro è una malattia che spaventa il Mondo intero e negli ultimi anni abbiamo assistito ad un rapidissimo aumento di queste diagnosi. L’aumento dell’incidenza dei tumori è un dato preoccupante.

Quello che forse non tutti sanno però è che l’alimentazione spesso gioca un ruolo chiave nella prevenzione. Infatti, dobbiamo fare attenzione perché questa cattiva abitudine fa raddoppiare il rischio di cancro al fegato.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
XW 6.0 è lo Smartwatch migliore del 2021: il tuo mondo a portata di polso

SCOPRI IL PREZZO

“XW60”/

A volte è sufficiente cambiare qualcosa nella vita di tutti i giorni per ridurre i rischi di gravi malattie come questa. Scopriamo insieme di che cosa stiamo parlando, lo studio di riferimento e i suoi risultati.

Attenzione perché questa cattiva abitudine fa raddoppiare il rischio di cancro al fegato

Uno studio condotto da un team di ricercatori dell’American Cancer Society voleva dimostrare la relazione che lega l’obesità al cancro al fegato. Questo studio condotto nel 2016 ha preso in esame i dati di oltre un milione e mezzo di persone di età adulta degli Stati Uniti. Di questo gruppo, oltre 2.000 persone avevano ricevuto una diagnosi di cancro al fegato.

Questo dato ha fatto riflettere gli scienziati che hanno cercato una possibile correlazione a dati tanto importanti.

I risultati

Rispetto ai soggetti con un indice di massa corporea nella norma, i pazienti obesi corrono un rischio maggiore di cancro al fegato del 21%.

Inoltre, gli scienziati hanno osservato che la circonferenza della vita e il diabete di tipo 2 fanno aumentare il rischio di cancro enormemente.

Ovviamente ci sono anche altri fattori che incidono sulla probabilità di contrarre il cancro al fegato come il fumo e il consumo di alcool.

Il cancro al fegato non è comune come altri tipi di tumore. Le probabilità di contrarlo però raddoppiano in caso di obesità. Tutto questo ci fa credere che ci sia una reale correlazione tra cancro al fegato ed obesità.

Perché fare attenzione al peso

Questo dato è tutt’altro che trascurabile e dovrebbe farci riflettere. Sempre da questo studio emerge che il tessuto adiposo presente nel fegato produce delle infiammazioni croniche. Per approfondire l’argomento, consigliamo la lettura di questo articolo che ci spiega come un alimento molto comune possa ridurre le infiammazioni croniche.

Queste infiammazioni portano a cambiamenti nel tessuto epatico come lo sviluppo di cirrosi epatiche, fibrosi ed anche al cancro al fegato.

Consigli

Può sembrare banale, ma un’alimentazione sana e lo stile di vita non sedentario possono salvarci la vita. Sicuramente è anche utile limitare al minimo il consumo di alcool e il fumo per preservare le funzioni epatiche.

In questo modo ridurremo drasticamente le possibilità di contrarre malattie epatiche, il diabete e il cancro al fegato.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te