Attenzione perché alcuni prodotti che abbiamo in casa sono tossici e un rischio per la salute

Una delle faccende domestiche più importanti e che fanno tutti è pulire casa, per eliminare lo sporco e igienizzare l’abitazione. Però, se da un lato fare le pulizie è necessario e inevitabile, a volte i prodotti per le pulizie possono contenere sostanze tossiche.

Tra candeggina, acido malico e ammoniaca, tutte queste sostanze possono in misura diversa essere pericolose. In generale, se i prodotti si usano correttamente, il rischio di danni alla salute sarà minimo. Tuttavia, è importante ridurre il più possibile tutti i prodotti che contengono un pericoloso elemento: la formaldeide.

Attenzione perché alcuni prodotti che abbiamo in casa sono tossici e un rischio per la salute

La formaldeide è una sostanza organica tossica e potenzialmente cancerogena che si trova in diversi prodotti per la pulizia della casa. Logicamente, in questi prodotti la quantità di formaldeide è minima, ma l’uso continuato di questi prodotti può creare dei problemi. Infatti, può irritare la pelle, gli occhi e le vie respiratorie, con conseguenze anche gravi. Soprattutto se si usa in ambienti chiusi e non areati a dovere, come spesso accade nelle stagioni fredde. Le fonti più comuni di formaldeide, oltre ai prodotti per le pulizie, sono:

  • vernici e trattamenti per pavimenti: in particolare per il parquet;
  • prodotti in truciolato o legno pressato;
  • il fumo prodotto da camini e stufe;
  • fumo di sigaretta e alcuni cosmetici.

Per cui, come abbiamo visto, la formaldeide può entrare nelle nostre case in diversi modi. Per questo è importante fare attenzione perché alcuni prodotti che abbiamo in casa sono tossici e un rischio per la salute.

Come ridurre la nostra esposizione alla formaldeide

La formaldeide è presente nelle case di tutti, perciò l’importante è ridurre il più possibile la sua presenza e i suoi effetti. Per far questo possiamo:

  • non fumare in casa: sembrerà banale, ma molti fumatori continuano a fumare in casa nonostante i rischi per la propria e l’altrui salute;
  • tenere puliti camini e stufe: con controlli annuali;
  • scegliere mobili d’arredo di qualità e non in legno pressato: i mobili in legno massiccio non contengono colle e quindi nemmeno la formaldeide;
  • areare sempre bene casa quando si usano vernici o anche solo prodotti per le pulizie contenenti la formaldeide;
  • scegliere prodotti ecologici privi di formaldeide quando possibile: esistono infatti alternative sia per le vernici che per i prodotti per le pulizie. Sono più cari, ma decisamente meglio per la salute e per l’ambiente;
  • tenere in casa delle piante che purifichino l’aria e ventilare casa regolarmente.

Seguendo questi consigli, sarà possibile ridurre al minimo il rischio di danni dovuti alla formaldeide e vivere tranquilli.

Approfondimento

Attenzione perché combinando questi due prodotti per le pulizie si rischiano effetti tragici sulla salute

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te