Attenzione oggi alla Borsa di Milano che si gioca una fetta di futuro mentre un titolo schizzato alle stelle promette il bis

Oggi Piazza Affari è chiamata a confermare il buon inizio di settimana. In maggio può arrivare il riscatto per il listino milanese, anche se un detto recita che in questo mese è meglio vendere. Quindi, attenzione oggi alla Borsa di Milano che si gioca una fetta di futuro mentre un titolo schizzato alle stelle promette il bis.

Scopriamo che maggio sarà

C’è un adagio in Borsa che dice che in maggio meglio vendere e rimanere liquidi. Statisticamente questo adagio è stato smentito, almeno dalla Borsa americana. Negli ultimi 20 anni l’indice maggiore della Borsa USA, l’S&P500, per 11 volte ha chiuso il mese in guadagno. Anche quest’anno il detto potrebbe essere smentito, anche se qualche scricchiolio dalla Borsa USA sta arrivando dopo mesi di corsa incessante.

Invece il mese sembra essere cominciato bene per Piazza Affari. Questa settimana e questo mese, sono determinanti per la Borsa italiana. Dall’andamento dei prezzi del Ftse Mib nelle prossime sedute, si capirà se Piazza Affari ha la forza di realizzare nuovi massimi relativi. Oppure se la debolezza mostrata nelle ultime due settimane è un segnale di una nuova fase rialzista.

Attenzione oggi alla Borsa di Milano che si gioca una fetta di futuro mentre un titolo schizzato alle stelle promette il bis

Oggi il Ftse Mib (INDEX:FTSEMIB) deve confermare quanto di buono ha fatto nella seduta di ieri. Ancora una volta il supporto a 24.000 punti ha dato prova di sapere resistere ed essere in grado di respingere i prezzi. Fino adesso la Borsa ha mostrato una certa resilienza ai ribassi. Ma adesso è arrivato il momento di mostrare che ha anche la capacità di salire. Oggi, un segnale in questo senso arriverà dal superamento della soglia dei 24.500 punti, che spingerà le quotazioni verso area 24.650 punti. Al ribasso, una discesa dei prezzi sotto 24.350 punti farebbe scendere il Ftse Mib nuovamente in area 24.100 punti.

Ieri tra i titoli del listino milanese che hanno realizzato le maggiori performance c’è stata Exprivia. Il titolo è letteralmente schizzato in alto grazie ai risultati di bilancio. L’azione ieri è salita su un razzo ed è schizzata tra le stelle, guadagnando quasi il 30% e finendo sui massimi di giornata. La corsa potrebbe continuare anche oggi. Il superamento di 1,1 euro può spingere ulteriormente i prezzi che trovano il primo ostacolo a 1,30 euro circa. Ma occorre anche stare attenti a possibili vendite da prese di beneficio che faranno calare il titolo. Un primo allarme arriverà con un ritorno dei prezzi sotto 1 euro che spingerà l’azione almeno fino a 0,9 euro.

Approfondimento

Questa l’analisi multidays e il punto sui mercati internazionali dell’Ufficio Studi di ProiezionidiBorsa.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te