Attenzione molti non lo sanno ma potremmo distruggere i nostri telefoni a causa della mancata cura di questa piccolissima e sottovalutata parte

Lo smartphone è davvero diventato fondamentale nella vita di tutti, sia che lo si ami o che lo si odi. All’inizio i cellulari erano utili soprattutto per professionisti che, stando sempre fuori per lavoro, volevano tenere contatti sempre attivi con i propri clienti. A mano a mano che gli anni sono passati e la tecnologia ha fatto passi da gigante, quelle piccole scatolette nere, sono diventate un must per tutte le età. I ragazzini che lo usano per giocare, gli adolescenti che si danno appuntamento in un gruppo oppure gli  anziani che si tengono aggiornati con le notizie accadute nel Mondo.

Questa diffusione è dovuta anche al fatto che il loro prezzo è davvero variabile e per tutte le tasche ed esigenze. Ma non è importante quanto costi questo apparecchio perché alcuni problemi possono scaturirsi in qualsiasi occasione. Infatti, attenzione molti non lo sanno ma potremmo distruggere i nostri telefoni a causa della mancata cura di questa piccolissima e sottovalutata parte.

Trattiamoli bene

La prima cosa che pensiamo possa rovinare il nostro smartphone è, ovviamente, la classica caduta accidentale. Ma non è assolutamente soltanto questa la causa di un suo malfunzionamento. Anzi esistono, come spiegheremo tra poco, piccole attenzioni che dovremmo dare al nostro apparecchio che, se non fatte, lo danneggerebbero.

Per quanto pensiamo di trattarlo bene, basti pensare che, tenendolo sempre in borsa o in tasca, si rischia di far accumulare polvere e sporcizia nel foro del caricabatterie. Questo, nel tempo, rischia di compromettere la ricarica del dispositivo perché il caricabatterie non avrebbe un buon contatto elettrico con il telefono.

Attenzione molti non lo sanno ma potremmo distruggere i nostri telefoni a causa della mancata cura di questa piccolissima e sottovalutata parte

Se notiamo che lo spinotto del caricabatterie fatica ad entrare o se dopo ore ancora la ricarica non è completata forse è colpa della porta di ingresso. Non allarmiamoci portando subito lo smartphone in assistenza, perché in casa abbiamo già gli “strumenti” sufficienti per ovviare il problema.

Tutti abbiamo gli stecchini di legno in dispensa. Illuminando, con una pila o il flash di un altro telefono, il foro della ricarica procediamo a rimuovere con la punta dello stuzzicadenti i vari residui interni. In poco tempo vedremo accumularsi pelucchi, polvere e altre schifezze che impedivano l’ingresso dello spinotto.

Alla fine, per un lavoro davvero completo, basta una spruzzata di aria compressa per togliere anche la polvere più fine.

Il suggerimento, per non rischiare di fare danni, è quello di spegnere il terminale e non usare punte di metallo (aghi) per fare questa operazione.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te