Attenzione in bagno perché le feci di questa forma potrebbero rivelarsi spia di 2 tumori allarmanti

Quando si tratta di salute i piccoli particolari possono fare la differenza. Notare anche i soli dettagli di quello che facciamo o ci accade può permetterci di scoprire e curare per tempo gravi patologie. Un chiaro esempio sono i sintomi.

Alcuni sono davvero comuni e proprio per questo tendiamo a non dargli peso e trascurarli. Ma non sappiamo che possono essere l’anticamera di una malattia pericolosissima. Anche un semplice mal di testa o episodi di nausea e vomito possono condurci a una diagnosi davvero poco piacevole. Per non parlare delle cattive abitudini, su tutte fumo e alcol.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Aloe Vera Slim, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Una particolare attenzione la dovremmo prestare anche ai vari momenti della giornata. Nello specifico, quando andiamo in bagno, per i nostri bisogni dovremmo fare attenzione a come si presentano. Infatti, la forma delle feci potrebbe dirci molto sul nostro stato di salute generale, nonché essere il preludio di malanni problematici. Parliamo dei tumori.

Attenzione in bagno perché le feci di questa forma potrebbero rivelarsi spia di 2 tumori allarmanti

Che sia di prima mattina, dopo i pasti o la sera, quando abbiamo evacuato di solito tiriamo lo sciacquone di fretta e furia. Ed è anche comprensibile, dato l’olezzo poco gradevole che emanano i nostri bisogni. A volte, però, dovremmo abituarci tutti a perdere qualche secondo per dare un’occhiata a quello che abbiamo evacuato.

Il dubbio ci dovrebbe sorgere in presenza delle cosiddette “feci nastriformi”. Le possiamo distinguere e individuare facilmente, perché sono sottili e molto strette. Possono scaturire da fattori legati a ciò che mangiamo, ma quello che preoccupa è che potrebbero indicare problemi gravi.

La scienza ci suggerisce di fare attenzione in bagno, perché le feci di questa forma potrebbero rivelarsi spia di 2 tumori allarmanti. Ci si riferisce al tumore al colon e quello alla prostata. Ma queste feci sono anche il preludio ad altre tipologie di malattie e disturbi. Tra i tanti segnaliamo stitichezza, emorroidi, ragadi anali e morbo di Crohn.

Qualora gli episodi di feci nastriformi si presentassero regolarmente, si consiglia di prenotare al più presto una visita dal medico di fiducia. Una diagnosi anticipata potrebbe garantirci non pochi vantaggi nella cura delle malattie.

La corretta alimentazione e le buone abitudini contro la stitichezza

Se abbiamo difficoltà ad andare di corpo, lo possiamo imputare alle cattive abitudini alimentari e di vita. Per cercare di evacuare con più frequenza e dare una spinta al nostro intestino dovremmo integrare degli alimenti specifici.

Su tutti frutta e verdura ricche di fibre, come broccoli, melanzane e zucchine, preferibilmente al vapore o lessati. Fanno bene anche prugne, pere e albicocche, meglio se consumati fresche. Integriamo anche i legumi, ma con cautela se soffriamo di meteorismo, i latticini e tanti liquidi.

Cerchiamo, poi, di mantenere una corretta routine giornaliera. Evitiamo di saltare i pasti ma mangiamo regolarmente agli stessi orari. Se riusciamo, andiamo in bagno subito dopo pranzo o cena.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te