Attenzione, ecco il metodo più sicuro per abbronzarsi evitando scottature e inestetismi

Molti di noi durante l’estate hanno fra gli obiettivi di tornare a casa con una bella tintarella. Questa pratica, però, per quanto sembri innocua, può nascondere dei rischi. Infatti ci sono alcuni fattori a cui bisogna prestare attenzione, ecco il metodo più sicuro per abbronzarsi evitando scottature e inestetismi. Vediamo insieme come è meglio comportarsi in queste circostanze.

Attenzione, ecco il metodo più sicuro per abbronzarsi evitando scottature e inestetismi

Innanzitutto è necessario scegliere la protezione più adeguata al proprio fototipo. Se si hanno dei dubbi a riguardo, basta consultare l’articolo a fine pagina. Lì si troverà una piccola guida esaustiva che ci consiglierà il tipo di SPF più adatto a noi.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Aloe Vera Slim, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Poi una buona mossa può essere quella di applicare la protezione solare prima di uscire di casa. Il tragitto dalla propria abitazione alla spiaggia può comunque danneggiare la nostra pelle. Questa disattenzione, infatti, può portarci a spiacevoli conseguenze sia a breve termine, come macchie solari e scottature, che a lungo termine come l’invecchiamento precoce.

Una volta giunti a destinazione, bisogna ricordare di applicare un giusto quantitativo di crema. Gli Esperti ci dicono che la dose ideale sia 2 milligrammi per ogni centimetro quadrato di corpo. La nostra stima sicuramente non sarà perfetta, ma è bene ricordarsi di spalmarla in maniera uniforme e abbondante. La nostra pelle ringrazierà!

Come andare in spiaggia senza troppe preoccupazioni

Tutto questo però non basta. È necessario anche ricordarsi di effettuare più applicazioni durante la giornata. Il periodo consigliato è all’incirca ogni due ore.

In questo modo possiamo stare più tranquilli riguardo alla salute della nostra epidermide. Questa frequenza va però aumentata in casi specifici, ovvero quando si fa il bagno o quando si suda troppo. Il contatto con l’acqua, infatti, può diminuire l’efficacia della protezione. In questo caso per stare più sereni è meglio affidarsi a creme “waterproof”.

Approfondimento

Come abbronzarsi al meglio secondo la carnagione e il fototipo della propria pelle

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te