Attenzione che se il nostro gatto inizia a mangiare queste cose in casa ci sta lanciando un campanello d’allarme

Secondo una recente ricerca gli animali domestici in Italia sarebbero circa 60 milioni. Una bella media anche se potremmo magari regalare una casa a qualche randagetto in più. Facendolo felice per il resto della vita e approfittando della sua compagnia. Proprio il cane sarebbe l’animale più diffuso col 55% abbondante di presenze nelle nostre case. Poco dietro il gatto che precede tartarughe e coniglietti nani. In calo sarebbero canarini e pappagallini. Stare assieme ai nostri amici significa ovviamente anche prendersene cura. E notare i loro atteggiamenti, soprattutto se e quando cambiamo. Attenzione che se il nostro gatto inizia a mangiare queste cose in casa ci sta lanciando un campanello d’allarme. Vediamo di cosa si tratta col prezioso consiglio di un veterinario.

La lettiera e il nostro amico micetto

C’è una cosa che colpisce immediatamente chi porta a casa un micetto per la prima volta. Il fatto che vada a cercare la lettiera e la prima pipì la faccia dentro. A differenza del cagnolino che quasi sempre ci mette un po’ ad abituarsi a non sporcare in giro per la casa. Questo comportamento corretto del nostro gatto ci fa capire quanto sia importante il suo rapporto con la lettiera. Tanto che dovremmo cambiarla tutti i giorni, ruotarla con altre, lavarla e igienizzarla. Il gatto che sa essere infatti anche molto dispettoso, potrebbe decidere di fare la pipì in giro se la lettiera non è pulita. Allo stesso modo, potrebbe comportarsi se la qualità della sabbia non è di suo gradimento.

Attenzione che se il nostro gatto inizia a mangiare queste cose in casa ci sta lanciando un campanello d’allarme

Tralasciando invece la materia igienica, potremmo accorgerci che il nostro micetto comincia a mangiare i sassolini che riempiono la lettiera. Un atteggiamento che potrebbe sembrarci illogico ma che è invece frutto di una situazione che andrebbe analizzata. Tecnicamente il fatto di mangiare qualsiasi cosa che non sia un cibo tradizionale, prende il nome di “picacismo”. Potremmo averlo notato anche nei nostri figli quando erano piccoli e cercavano di mangiare sostanze diverse. Per quanto riguarda soprattutto i nostri micetti, il picacismo potrebbe denotare una carenza nella dieta di ferro o minerali. Ma attenzione invece all’aspetto psicologico.

La ricerca costante di attenzioni

Se arriva per esempio un bimbo in casa, il gatto potrebbe dimostrarsi molto più geloso del cane. Mentre Fido si candida a babysitter e compagno di giochi, il micetto potrebbe reagire molto meno bene. Il picacismo nei gatti, infatti, e quindi mangiare i sassolini della lettiera, potrebbe denotare uno stress da minori attenzioni. Come sostengono gli esperti, questa azione potrebbe farci capire che il nostro micetto ha bisogno di coccole, di compagnia e di giocare assieme.

Approfondimento

Non arrabbiamoci con i nostri cani quando ci rubano le ciabatte perché il significato è davvero toccante

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te