Attenzione all’infiammazione delle gengive, se non curata potremmo ammalarci di Alzheimer e fegato grasso

La parodontite è un’infiammazione dei tessuti gengivali che sostengono il dente. La malattia è irreversibile e se non trattata comporta la perdita permanente dei denti.

Attenzione all’infiammazione delle gengive, se non curata potremmo ammalarci di Alzheimer e di fegato grasso.
La causa di questa malattia è l’accumulo della placca batterica, sia sotto che sopra il bordo gengivale. Questa situazione comporta gravi danni all’osso e ai tessuti che sostengono i denti.
I danni ai tessuti possono provocare la separazione delle gengive dai denti, dando vita a piccoli spazi in cui potrebbero svilupparsi delle infezioni. Col trascorrere del tempo, l’osso si consuma e i denti cadono oppure diventano talmente instabili da doverli togliere.
Secondo alcuni studi condotti di recente, i batteri della parodontite presenti nella bocca, a lungo andare possono essere i responsabili dell’Alzheimer e del fegato grasso.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
XW 6.0 è lo Smartwatch migliore del 2021: il tuo mondo a portata di polso

SCOPRI IL PREZZO

“XW60”/

Ecco perché prestare attenzione all’infiammazione delle gengive, se non curata potremmo ammalarci di Alzheimer e fegato grasso

Questo problema è stato ricordato a maggio di quest’anno dagli esperti della Società italiana di parodontologia e implantologia, nella giornata Europea delle gengive sane.

Già da tempo si è a conoscenza che le malattie gengivali favoriscono lo sviluppo del diabete e di malattie cardiovascolari.
Un recente studio del College of Dentistry della New York University su Alzheimer’s & Dementia ha portato alle seguenti conclusioni:

gli over 65 con infiammazioni gengivali rischiano, a causa dell’aumento di un biomarcatore come la proteina amiloide, di ammalarsi di Alzheimer.

Un altro studio dell’Università di Tsukuba in Giappone ha rimarcato, che la presenza di batteri cattivi sulle gengive potrebbe portare alla statosi epatica, o al grasso nel fegato.
Per questi motivi, i medici raccomandano di effettuare periodicamente dei controlli dal dentista, di avere una corretta igiene dentale e di prestare un’attenzione particolare alle infiammazioni e al sanguinamento delle gengive, per dare la possibilità di intervenire in modo precoce e trattarle al loro primo segnale.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te