Attenzione alle vene ingrossate, potrebbe essere un segnale di pericolo

Vene e caldo, un binomio purtroppo sempre costante, ma crescente col passare degli anni. L’apparire delle famose vene varicose deve essere un segnale importante da non sottovalutare. Quando le vene non trasportano sangue a sufficienza verso il cuore, da tutte le estremità del corpo, parliamo di insufficienza o stasi venosa. Le prime manifestazioni sono:

  • Vene ingrossate
  • Vene dilatate e molto esposte rispetto alla linea della pelle

Appaiono solitamente sulle gambe, ma non sono insolite anche in altre zone del corpo, tra cui le braccia. Quindi la nostra redazione vi consiglia di fare attenzione alle vene ingrossate, potrebbe essere un segnale di pericolo.

SCOPRI L'OFFERTA SPECIALE
Acquista ora XW 6.0 dal sito web ufficiale

CLICCA QUI

Smartwatch

Quali sono i sintomi della stasi venosa

Per arrivare alla stasi venosa e quindi a un passo dal rivolgersi al nostro medico e a uno specialista, occorre che si manifestino questi sintomi:

  • Vene irregolari di colore rosso blu sulle gambe
  • Gonfiori anomali a caviglie e piedi
  • Formicolii e sensi di pesantezza alle gambe
  • Disturbi alle gambe nel sonno, come senso di calore, dolore e prurito

Molte volte concorrono in maniera fondamentale alla stasi venosa le posture lavorative in piedi per gran parte del turno e del servizio.

La prevenzione è alla base della lotta alla stasi venosa

Ancora una volta il nostro “team benessere” ricorda come la prevenzione sia alla base dell’azione di contrasto all’insufficienza venosa, con queste azioni:

  • Bere tanta acqua, ma anche tisane, decotti e spremute
  • Seguire un’alimentazione povera di grassi
  • Fare più pasti, ma, leggeri durante la giornata
  • Indossare delle scarpe comode e appoggiare sempre bene la pianta del piede nella camminata
  • Fare sport o attività fisica
  • Svolgere attività di ginnastica e stretching per le gambe

Dormire con le gambe leggermente sollevate

Attenzione alle vene ingrossate, potrebbe essere un segnale di pericolo, soprattutto per chi fuma, ma anche, curiosamente, per chi fa lunghi viaggi in aereo. Anche in questo caso, il consiglio è quello di alzarsi e fare brevi passeggiate nel corridoio, col benestare dell’equipaggio. Molto importante, anche cercare di dormire con le gambe leggermente sollevate dal materasso, circa 10 cm, per permettere alla circolazione di funzionare!

Approfondimento 

L’involtino dello sportivo

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze a riguardo, consultabili qui»)

Consigliati per te