Attenzione alle scadenze fine mese del bollo auto, premio casalinghe e canone Rai, per evitare multe spiacevoli

Siamo agli sgoccioli e gennaio lascia il posto a febbraio con tante scadenze da pagare a cui fare molta attenzione. I contribuenti sono alle prese con le scadenze del 31 gennaio 2021 che se non rispettano avranno una brutta sorpresa. Il 31 gennaio cade di domenica e tutto è spostato al primo giorno non festivo, quindi, lunedì 1° febbraio 2021. Perciò, attenzione alle scadenze di fine mese bollo auto, bonus casalinghe, canone Rai per evitare multe spiacevoli.

Bollo auto con scadenza 31 gennaio 2021

Devono pagare il bollo auto coloro che hanno la tassa automobilistica con scadenza 31 dicembre 2020. Il bollo in questo caso può essere pagato dal 1° gennaio 2021 fino al 31 gennaio 2021.

Prestito in convenzione
Prestito in convenzione

Il bollo auto si può pagare tramite i seguenti canali: PagoPA, uffici postali, banche, uffici ACI, tabaccheria e agenzie di pratiche automobilistiche. Se pagato con bancomat o carte di credito è possibile ottenere un rimborso del 10% tramite il cashback di Stato.

Il mancato pagamento del bollo auto alla scadenza fa scattare multe e sanzioni per ritardato pagamento.

Premio casalinghe

Scade il premio annuale per l’assicurazione casalinghe INAIL per un importo pari a 24 euro. L’importo dovuto non è frazionabile ed è deducibile nella dichiarazione dei redditi annuale. Per l’anno 2021, il premio casalinghe deve essere pagato entro il 31 gennaio 2021, poiché cade in un giorno festivo, la scadenza effettiva è il 1° febbraio 2021.

Lo Stato si fa carico del premio assicurativo INAIL casalinghe per persone con redditi bassi. Nello specifico riguarda le persone che hanno un reddito lordo fino a 4.648,11 euro. Oppure, se fanno parte di un nucleo familiare il reddito lordo deve essere inferiore a 9.296,22 euro.

Il premio si può pagare sul sito dell’INAIL, tramite PagoPa, banche e Poste Italiane SPA, presso le ricevitorie, i tabacchi, ecc.

Attenzione alle scadenze fine mese del bollo auto, premio casalinghe e canone Rai, per evitare multe spiacevoli

Abbiamo elencate le due scadenze principali, ma un’altra scadenza a cui fare molta attenzione, altrimenti si rischia di pagare tutto l’anno 2021, è il canone Rai.

Entro il 31 gennaio di ogni anno coloro che non posseggono il televisore devono presentare domanda di non detenzione dell’apparecchio TV. La domanda deve essere inoltrata tramite il sito dell’Agenzia delle Entrate con le credenziali di Entratel o Fisconline. Possono presentare la domanda anche intermediari abilitati e gli eredi. Inoltre, chi presenta la domanda entro il 31 gennaio 2021 è esonerato per tutto l’anno.

Il canone Rai prevede l’esonero per gli ultra 75enni, in questo caso l’esonero segue il compimento dell’età anagrafica. Ad esempio, se il richiedente ha compiuto 75 anni il 10 gennaio ha diritto all’esonero per tutto l’anno 2021 (se presenta domanda entro il 31 gennaio 2021). Invece, ad esempio, se compie gli anni il 10 febbrai 2021 ha diritto all’esenzione solo per i mesi da luglio a dicembre 2021. L’Agenzia delle Entrate fornisce una scheda dettagliata su modelli e istruzioni per inviare domanda: Scheda cittadini ultrasettantacinquenni

Quindi, attenzione alle scadenze fine mese del bollo auto, premio casalinghe e canone RAI, per evitare multe spiacevoli o perdere l’esonero delle agevolazioni con l’obbligo di pagare per tutto l’anno 2021.

Consigliati per te