Attenzione all’arrivo delle 3 streghe in scadenza oggi e all’impatto su Piazza Affari

Quella odierna è una seduta che fa tremare i polsi. Infatti oggi è la giornata delle tre streghe e cade proprio di venerdì 17. In questa giornata arrivano a scadenza tre tipi di derivati: i futures sugli indici azionari e sulle azioni e le opzioni sugli indici. Questa scadenza avviene una volta al trimestre e mette sempre in allarme gli operatori. Quindi è logico fare attenzione all’arrivo delle 3 streghe in scadenza oggi e all’impatto su Piazza Affari.

Il primo effetto di questa scadenza è un aumento della volatilità dei prezzi. Quindi non sarà una novità vedere movimenti decisi delle azioni e degli indici azionari. Quello che non possiamo determinare è in quale direzione questi saranno, potrebbero essere al rialzo oppure al ribasso.

“HYCM”/
“HYCM”/

Attenzione all’arrivo delle 3 streghe in scadenza oggi e all’impatto su Piazza Affari

Ieri la Borsa di Milano avrebbe potuto chiudere con un rialzo superiore all’1%. L’apertura negativa della Borsa USA ha frenato la corsa del nostro mercato azionario. Al termine della seduta il Ftse Mib (INDEX:FTSEMIB) ha chiuso in rialzo dello 0,78%, lontano dall’1,2% di guadagno che aveva a metà della giornata. E purtroppo i prezzi hanno chiuso ancora una volta sotto la soglia psicologica dei 26.000 punti, terminando a 25.963 punti.

La Borsa USA è stata fermata dal dato negativo relativo alle richieste settimanali di sussidi alla disoccupazione. Wall Street è partita al ribasso nonostante altri due dati altrettanto importanti (le vendite al dettaglio e l’indice FED della produzione), fossero positivi. L’eco di questi dati negativi potrebbe condizionare anche la seduta di oggi e sommarsi alle scadenze tecniche.

Per l’indice Ftse Mib è importante il ritorno sopra la soglia dei 26.000 punti. Permetterà ai prezzi di avvicinare la soglia dei 26.200 punti e guardare con serenità alla prossima settimana. Area 25.900/26.000 punti continua a essere determinate, una specie di spartiacque tra rialzo e ribasso. Da settimane l’indice Ftse Mib si muove attorno a questo livello.  Quando i prezzi scendono fino a 25.700 punti rimbalzo e tornano verso 26.000 punti. Al rialzo quando i prezzi raggiungono l’area 26.200/26.300 punti ritornano verso i 26.000 punti. Per il Ftse Mib il nuovo record annuale e il target di 27.000 punti, passano per il superamento dei 26.500 punti. Sempre oggi se i prezzi dovessero scendere sotto 25.900 punti arriverebbero a 25.700 punti. Questo supporto già altre quattro volte nelle precedenti settimane ha respinto i prezzi. Se il Ftse Mib dovesse scendere sotto 25.650 punti, calerebbe fino a 25.200 punti.

Approfondimento
Il punto sui mercati

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te