Attenzione alla scadenza della revisione auto

Attenzione alla scadenza della revisione auto, come verificare se si è in regola? Questa è la domanda che si pongono tanti automobilisti. Le conseguenze, infatti, sono molto onerose. Ecco, allora, come ovviare a questo problema.

Perché è importante

La revisione dell’auto è innanzitutto un obbligo di legge. L’articolo 80 del Codice della Strada impone a tutti gli automobilisti di revisionare periodicamente la propria macchina.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

L’iniziativa nasce dalla necessità di garantire maggiore sicurezza sulle strade. Il parco mezzi che gira in Italia, infatti, è molto vecchio, soprattutto rispetto alla media europea.

Dunque è fondamentale che tutti i veicoli siano periodicamente controllati. Ispezioni che riguardano in modo particolare l’aderenza all’asfalto, il sistema di frenata e molti altri dettagli che possono evitare incidenti mortali.

Come verificare la scadenza della revisione auto

Per verificare la scadenza della revisione della propria auto si deve utilizzare il libretto di circolazione perché è lì che è attaccato l’adesivo con la data dell’ultima revisione.

In caso di dubbi o di etichetta non leggibile, è possibile utilizzare il Portale dell’Automobilista. Qui è presente un form nel quale inserire la targa della macchina e il tipo di veicolo. Una volta compilati questi campi si visualizzerà immediatamente la data di scadenza della revisione.

Il servizio del Portale dell’Automobilista è totalmente gratuito ed è aggiornato in tempo reale. Quindi questo può essere un valido strumento di controllo per non rischiare di venire meno agli obblighi di legge.

Ovviamente può essere utilizzato per tutte le auto che sono immatricolate in Italia. In generale, comunque, la revisione di una macchina deve essere effettuata la prima volta al compimento dei quattro anni dall’immatricolazione. Successivamente ogni due anni.

Attenzione alla scadenza della revisione auto, la sanzione va dai 173 euro ai 694 euro

Dimenticare di effettuare la revisione dell’auto non è solo pericoloso per la sicurezza del guidatore e in generale delle strade, ma rappresenta anche un reato severamente punito dalla legge.
In caso di mancata revisione, infatti, la multa corrispondente va dai 173 euro ai 694 euro e si aggiunge alla sospensione del permesso di circolazione: sul libretto di circolazione viene annotata la mancata revisione.

Nel caso in cui venga fermata per un controllo un’auto che ha il divieto di circolazione per mancata revisione, la multa si aggrava e passa da un minimo di 1.998 euro a un massimo di 7.993 euro.

Le auto con sospensione, infatti, possono circolare esclusivamente per raggiungere un’officina autorizzata a eseguire la revisione necessaria.

In un recente articolo abbiamo parlato di come aggiornare gratuitamente il libretto dell’auto in caso di variazione di residenza.

Consigliati per te