Attenzione alla glicemia perché potrebbe avere un legame con alcuni tumori

Quando si parla di tumori ci sono tante dicerie a cui dobbiamo fare attenzione, perché non potrebbero non avere alcun fondamento scientifico o averlo solo parzialmente. Ad esempio, si sente spesso dire che modificare la propria alimentazione possa modificare il decorso del cancro.

In questo caso, un alimento che spesso si consiglia di evitare è lo zucchero. Addirittura, si consiglia di consumare alcuni zuccheri piuttosto che altri. L’ipotesi è che un eccessivo consumo di zuccheri possa aumentare il rischio o la gravità del tumore. Ma è davvero così?

Attenzione alla glicemia perché potrebbe avere un legame con alcuni tumori

Diverse ricerche hanno tentato di analizzare la correlazione fra il consumo di zuccheri e un aumentato rischio di tumore. I risultati non hanno portato a prove convincenti, ma ciò non vuol dire che glucosio e cancro non siano collegati.

Diversi studi evidenziato come un rapido innalzamento della glicemia possa creare un ambiente favorevole alla formazione del tumore. Infatti, quantità elevate di glucosio e fruttosio aumenterebbero la concentrazione di insulina nel corpo, un ormone chiave del legame tra cibo e cancro. Senza contare, poi, che una glicemia elevata nel sangue potrebbe portare ad altri tipi di malattie.

Il consumo di zuccheri, quindi, non sarebbe una causa diretta del tumore, ma porterebbe ad altri fattori di rischio indiretto, che potrebbero in alcuni casi portare il cancro. Un’eccezione, però, riguarderebbe il cancro al seno. Alcuni studi avrebbero infatti evidenziato come questo sia più strettamente legato al consumo di zuccheri.

Cosa fare con queste informazioni

In conclusione, è probabile che una dieta molto ricca di zuccheri possa favorire indirettamente un ambiente favorevole al tumore, soprattutto nel caso di cancro al seno. In questo senso, però, la ricerca deve ancora fare dei passi avanti.

Visto quello di cui siamo a conoscenza fino ad oggi, comunque, dovremmo fare attenzione alla glicemia perché sono tante le ricerche che suggeriscono di limitare il consumo di zuccheri. Ciò, però, non vuol dire eliminarli completamente dalla nostra dieta. In questo modo potremmo evitare fattori di rischio indiretto, come l’obesità.

Approfondimento

Difficoltà a trovare le parole, memoria corta e mal di testa potrebbero essere i sintomi spesso ignorati di questo tumore silente

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te