Attenzione al titolo Fidia le cui quotazioni sono sottovalutate del 70% ma sull’orlo del precipizio

Attenzione al titolo Fidia le cui quotazioni sono sottovalutate del 70% ma sull’orlo del precipizio. Da inizio anno, infatti, il titolo ha guadagnato oltre il 70%, dopo essere arrivato a guadagnare oltre il 100%. Tuttavia adesso si trova su livelli che potrebbe innescare un brutto ritracciamento.

Prima di continuare, come scrivevamo in un report precedente (Cosa fare con Fidia dopo che da inizio 2021 ha guadagnato oltre 110%?), facciamo notare che ci sono due aspetti del titolo che devono indurre alla prudenza: l’essere nella black list della Consob e avere una piccola capitalizzazione. Va anche aggiunto, però, che la posizione finanziaria netta di Fidia è in netto miglioramento.

Dal punto di vista della valutazione c’è un solo approccio che mostra un titolo molto sottovalutato ed è il fair value. Secondo questo approccio, infatti, Fidia risulta essere sottovalutato del 70% circa.

Attenzione al titolo Fidia le cui quotazioni sono sottovalutate del 70% ma sull’orlo del precipizio: i livelli da monitorare secondo l’analisi grafica

Il titolo Fidia (MIL:FDA) ha chiuso la seduta del 22 aprile in rialzo del 3,66% rispetto alla seduta precedente a 2,55 euro.

Come dicevamo la situazione grafica del titolo è molto critica.

Dopo rialzo di oltre il 100% e il raggiungimento del I obiettivo di prezzo in area 2,74 euro, le quotazioni hanno iniziato un ribasso di oltre il 20% che potrebbe spingerle fino in area 1,45 euro. L’unico supporto che potrebbe frenare il ribasso passa per area 2,26 euro.

La tenuta di questo livello è molto importante anche a livello mensile. Come si vede dal grafico, infatti, la tendenza rialzista mensile si appoggia sul supporto in area 2,54 euro rotto il quale in chiusura di mese potremmo assistere a una forte accelerazione ribassista anche nel lungo periodo.

Quanto accadrà da adesso fino al 30 aprile, quindi, sarà particolarmente importante per il futuro di Fidia.

Time frame settimanale

fidia

Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello dei volumi mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi. Nel pannello inferiore è mostrato lo Swing Indicator che mostra i segnali al rialzo e al ribasso sullo strumento in questione.

Time frame mensile

fidia

Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello dei volumi mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi. Nel pannello inferiore è mostrato lo Swing Indicator che mostra i segnali al rialzo e al ribasso sullo strumento in questione.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te