blank

Attenzione al nuovo virus che sta rubando milioni di password ai cellulari di tutto il mondo

L’hanno ribattezzato “Alien”, per la sua potenza distruttiva e la sua capacità di introdursi nei dispositivi cellulari e nei pc di tutto il mondo. Attenzione a il nuovo virus che sta rubando milioni di password ai cellulari di tutto il mondo, in special modo ai dispositivi Android. Sembra non esserci pace nel mondo del web, in cui ogni giorno si replica una sorta di lotta del bene contro il male. Antivirus contro malware in una specie di rivisitazione di Star Wars in versione cellulare-tablet-pc. Vediamo insieme ai nostri Esperti di cosa si tratta e come difendersi.

Come si muove

Alien sembra essere partito dagli Stati Uniti e in particolare dalle applicazioni legate ai due social Snapchat e Instagram. Alien si sta specializzando in furti veramente pericolosi:

contatti telefonici;

sms;

passwords.

È talmente potente da permettere agli hackers di impadronirsi dei nostri dati sensibili, addirittura trasferendoli in visione sui dispositivi dei pirati in tempo reale.

Come ci inganna

Questo tipo di malware rappresenta un vero e proprio disastro se riesce a introdursi nei nostri smartphone. Permette infatti ai pirati che lo guidano di prendere totalmente il controllo del cellulare. Questo fa sì, che a nostra insaputa, la vita privata, i contatti, gli affari e tutte le quotidianità finiscano direttamente nelle schermate degli hackers. Addirittura, Alien in versione più evoluta interagisce con i nostri contatti, mandando sms al nostro posto e rubandoci le password dei dispositivi. Gli obiettivi sono ovviamente due: carpire i dati sensibili e rubarci denaro. Attenzione al nuovo virus che sta rubando milioni di password ai cellulari di tutto il mondo e deriva da un altro virus altrettanto famoso: Cerberus. Qualcuno lo ricorderà per essersi inserito addirittura nelle centrali operative e nei database delle banche.

Come difendersi

L’unico modo per permettere ad Alien di non comprenderci tra le sue vittime è quello di non installare assolutamente applicazioni in arrivo da sorgenti a noi sconosciute. Non dobbiamo dare l’ok e concedere gli accessi a contatti e richieste di cui non conosciamo l’origine. solo in questo modo, potremo preservare l’integrità della nostra privacy.

Approfondimento

Come affrontare il nemico subdolo del momento ovvero il mal di stomaco al cambio di stagione

Consigliati per te