Attenzione ai pericoli legati a questo shampoo

Attenzione ai pericoli legati a questo shampoo. Più precisamente, stiamo parlando dello shampoo contenente glicole propilenico, sodium lauryl sulfate (SLS) e sodium laureth sulfate (SLES).

Quando scegliamo lo shampoo, tendiamo a tenere conto di molte variabili. Quindi mettiamo nel carrello il nostro prodotto in base al prezzo, alla funzionalità e magari alla fragranza. Tuttavia non ci accorgiamo di un’altra variabile molto più importante: gli elementi nocivi contenuti all’interno di un flacone.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Oil Free Fryer, la vera friggitrice ad aria

Scopri il prezzo lancio

Friggitrice Fryer

Dunque, sfruttiamo questa guida di ProiezionidiBorsa per capire quali sono gli effetti legati all’uso di un prodotto improprio. Ci tornerà utile per riorientare le nostre preferenze.

Glicole propilenico

Si tratta di uno degli elementi più largamente utilizzati nel campo della cosmesi e della cura personale. Invero, non è impiegato solamente per gli shampoo. Esso è contenuto in numerose formulazioni, tra cui deodoranti e profumi. E anche in creme per la rasatura, in detergenti viso, in bagnoschiuma e in altri prodotti.

I risultati delle ricerche condotte dalla US Cosmetic Ingredient Review (CIR) concludono che il glicole propilenico è un elemento sicuro per la salute umana. Tuttavia esso, soprattutto se presente in alte concentrazioni, non è esente da alcuni effetti negativi.

Infatti, può rivelarsi comunque un prodotto irritante per la pelle e rappresentare una minaccia tossica per il sistema immunitario. Ciò, soprattutto per chi soffre di allergie specifiche.

SLS e SLES

Queste due sigle designano due solfati schiumogeni ad azione detergente. Per capirci, sono gli ingredienti che producono la schiuma in fase di lavaggio. Quest’azione consente di sgrassare il cuoio capelluto, liberandolo dalle impurità.

Dunque, senza il sodium lauryl sulfate e il sodium laureth sulfate lo shampoo potrà risultare come una soluzione liquida. L’uso dei solfati, tuttavia, genera molte perplessità. benché presente in dosaggi molto bassi negli shampoo e nei cosmetici.

Esso è particolarmente sconsigliato dagli esperti per chi ha una pelle molto sensibile o secca. Ad ogni modo, il loro uso è sconsigliato quotidianamente in quanto potrebbe aumentare il rischio di tossicità per la salute umana. Lo SLES, nella fattispecie, viene contaminato con l’etilene di biossido e con il diossano. Si tratta di ingredienti contenenti entrambi molecole tossiche.

Dunque, facciamo attenzione ai pericoli legati a questo shampoo. Facciamo attenzione allo shampoo contente questi ingredienti.

Approfondimento

Commettiamo questo errore nocivo prima di dormire senza rendercene conto

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te