Attenzione a questo titolo azionario, in quanto ogni ribasso potrebbe essere un’occasione di acquisto

ERG dopo la riconversione alle energie rinnovabili ha vissuto anni al rialzo che hanno portato a performance molto interessanti, tipo +115% circa negli ultimi cinque anni. La storia, però, non è ancora finita. Infatti, bisogna prestare attenzione a questo titolo azionario, in quanto ogni ribasso potrebbe essere un’occasione di acquisto.

Secondo gli analisti il consenso medio è Outperform con un prezzo obiettivo medio che esprime una sottovalutazione di circa il 10%. Se, invece si confrontano le attuali quotazioni al fair value vediamo che ERG è sottovalutata del 75% circa. Da questo punto di vista ERG è molto interessante e potrebbe rappresentare un’ottima opportunità di acquisto.

Un altro punto di forza del titolo è il dividendo pagato ogni anno negli ultimi 10 con un rendimento medio che si aggira intorno al 4%.

Attenzione a questo titolo azionario, in quanto ogni ribasso potrebbe essere un’occasione di acquisto: le indicazioni dell’analisi grafica

ERG (MILERG) ha chiuso la seduta del 26 novembre a quota 20,42 euro, in ribasso dello 1,16% rispetto alla seduta precedente.

Time frame giornaliero

La tendenza in corso è ribassista, ma non riesce a decollare. Le quotazioni, infatti, sono compresse tra i livelli 20,28 e 20,70 euro ormai già da un po’ di sedute. A questo punto solo la rottura in chiusura di giornata di uno dei due livelli indicati potrebbe dare direzionalità alle quotazioni.

Al ribasso gli obiettivi sono quelli indicati in figura, al rialzo invece, andrebbero ricalcolati a inversione avvenuta.

erg

ERG: proiezione ribassista in corso sul time frame giornaliero. Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello inferiore mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi.

Time frame settimanale

La tendenza rialzista in corso è stata messa a dura prova dal ribasso cui abbiamo assistito a inizio novembre. Il supporto in area 19,2 euro (I obiettivo di prezzo), infatti, ha retto e adesso le quotazioni potrebbero ripartire verso gli obiettivi indicati in figura. Una conferma in tal senso si avrebbe con una chiusura settimanale superiore a 21,64 euro.

La rottura di 19,2 euro, invece, ci costringerebbe a ricalcolare gli obiettivi ribassisti.

erg

ERG: proiezione rialzista in corso sul time frame settimanale. Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello inferiore mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi.

Time frame mensile

Per il lungo periodo siamo giunti a un bivio molto importante. Come si vede dal grafico, infatti, le quotazioni sono compresse tra 19,28 e 20,82 euro. Una chiusura mensile superiore a 20,82 euro farebbe decollare le quotazioni verso gli obiettivi indicati in figura. In particolare, le quotazioni potrebbero puntare al raggiungimento di area 37 euro per un potenziale rialzo di oltre l’80%.

Al ribasso, invece, gli obiettivi sono quelli indicati in figura dalle linee tratteggiate.

erg

ERG: proiezione rialzista in corso sul time frame mensile. Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello inferiore mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi.

Approfondimento

C’è la possibilità che Piazza Affari oggi sorprenda tutti 

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te