Attenzione a questo strano sintomo che pochi conoscono che indica una malattia delle unghie

Avere delle unghie curate non ha solo un’importanza estetica, ma anche salutare. Infatti, prendersi cura di questo simbolo di bellezza è doppiamente importante. Lo sanno bene soprattutto le donne, ma sono sempre di più anche gli uomini che hanno riscoperto il piacere della manicure. E non parliamo solo di uomini d’affari, avvocati, rappresentanti solo per citare alcune categorie. Mostrare delle unghie curate, ovviamente compatibilmente con il proprio lavoro, è un punto di vantaggio in società. Ma dobbiamo stare attenti perché anche in questo periodo dell’anno le nostre unghie corrono degli importanti rischi di salute. E non parliamo solo delle unghie delle mani, ma anche quelle dei piedi. Quindi, attenzione a questo strano sintomo che pochi conoscono che indica una malattia delle unghie.

L’umidità è forse il nemico numero 1 delle nostre unghie

Se pensiamo che le unghie possano indebolirsi e ammalarsi soprattutto d’inverno è vero solo in parte. In effetti, essendo costrette per molte ore della giornata a stare chiuse nelle calze nelle scarpe, le unghie dei piedi soffrono. Ma è proprio l’umidità uno dei principali nemici della salute delle nostre unghie. E anche se in queste caldissime giornate estive, cerchiamo di tenere i piedi scalzi, il livello di umidità è ancora più alto.

Attenzione a questo strano sintomo che pochi conoscono che indica una malattia delle unghie

Quando l’infezione si impossessa dell’unghia, dobbiamo fare attenzione che non si espanda alle altre parti del piede. È l’onicomicosi il problema principale che colpisce le nostre unghie. Secondo le statistiche di settore in più di 8 casi su 10, questa malattia colpisce le unghie dei piedi a causa della eccessiva sudorazione. Quindi, ne soffre costantemente quasi il 10% della popolazione, soprattutto dopo i 45 anni. Solitamente si presenta con delle macchioline di colore verde, nero e marroni. Oltre al tradizionale passaggio dell’unghia dal colore bianco a quello giallo. Questo tipo di disturbo rappresenta quasi il 50% delle malattie riguardanti le unghie.

Ci sono delle categorie più a rischio

Come spesso accade per qualsiasi tipo di malattie esistono delle categorie di individui maggiormente a rischio, e la medicina li individua in:

  • immunodepressi;
  • diabetici;
  • anziani;
  • soggetti con problemi di circolazione periferica;
  • malati di psoriasi e distrofia delle unghie.

Soprattutto coloro che soffrono di diabete, nel caso di comparsa dell’onicomicosi, non devono assolutamente sottovalutarla perché io potrebbe causare una serie di noiose e fastidiose complicazioni. Per questo ancora una volta ricordiamo l’importanza di consultare il nostro medico o quantomeno il farmacista di fiducia.

Approfondimento

5 alimenti per mantenere la mente lucida e invecchiare lentamente

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te