Attenzione a questo passaggio che tutti dimenticano per un’insalata di pasta coi fiocchi

L’insalata di pasta se la gioca sicuramente con l’insalata di riso per il titolo di piatto più amato dell’estate. È infatti non soltanto freschissimo, ma anche ricco, sfizioso e nutriente. Per di più, l’insalata di pasta è un piatto molto versatile, che possiamo preparare praticamente con qualsiasi ingrediente che abbiamo in casa. Ma l’ingrediente indispensabile rimane ovviamente la pasta. Per un’insalata di pasta perfetta non dobbiamo dimenticare un passaggio semplice ma indispensabile durante la cottura della pasta, altrimenti il risultato lascerà a dir poco a desiderare. Vediamo quindi di cosa si tratta.

Attenzione a questo passaggio che tutti dimenticano per un’insalata di pasta coi fiocchi

Qual è il passaggio indispensabile che purtroppo molti dimenticano durante la preparazione dell’insalata di pasta? Ha a che fare con la cottura. Se vogliamo un’insalata di pasta fresca, compatta e non molliccia, non dobbiamo dimenticare un passaggio molto importante. Quando terminiamo la cottura, è indispensabile passare immediatamente la pasta appena cotta sotto l’acqua molto fredda. In questo modo, la nostra insalata di pasta avrà un sapore infinitamente migliore. Ma perché questo passaggio è così indispensabile? E quali sono le conseguenze se ce lo dimentichiamo? Vediamo di fare chiarezza.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
La nuova friggitrice ad aria che amerai: zero odori, zero schizzi

SCOPRI IL PREZZO

Oil free

Usiamo questo trucco per una pasta compatta e mai molliccia

Innanzitutto, passare la pasta sotto l’acqua fredda subito dopo averla scolata ha la funzione importantissima di interrompere la cottura. Non vogliamo infatti che la nostra pasta si ‘scuocia’ e diventi troppo molle, specialmente se abbiamo intenzione di consumarla dopo diverso tempo.

In secondo luogo, la funzione importantissima di questo passaggio è quello di lavare via l’amido in eccesso depositatosi sulla pasta. L’amido infatti, se non rimosso, andrebbe a formare una sorta di patina sulla superficie della pasta, per niente gradevole al palato.

Ma queste non sono le uniche ragioni per prestare attenzione a questo passaggio che tutti dimenticano per un’insalata di pasta con i fiocchi.

Un trucco prezioso soprattutto se siamo di fretta

Passare la pasta sotto l’acqua subito dopo averla cotta ha altri due importanti vantaggi: innanzitutto, se raffreddiamo subito la pasta, potremo riporla immediatamente nel frigo, senza lasciarla troppo a lungo esposta a temperatura ambiente.

In secondo luogo, se raffreddiamo immediatamente la nostra pasta, potremo aggiungere subito gli altri ingredienti e creare l’insalata in men che non si dica, senza dover attendere che la pasta si raffreddi. È utilissimo soprattutto se abbiamo fretta, ad esempio se stiamo per partire per un picnic, o se abbiamo poco tempo per preparare il pranzo da portare al lavoro.

E a proposito di trucchi per preparare la pasta più in fretta, ecco un metodo per preparare pasta e condimento nella stessa pentola con questa ricetta geniale e semplicissima.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te