Attenzione a questo particolare quando si semina o non si otterranno risultati

Ci stiamo finalmente avvicinando alla bella stagione. Manca veramente poco alla primavera, e molti di noi l’aspettano con impazienza. Non soltanto per vedere gli alberi sbocciare, ma anche per abbandonare finalmente cappotti e sciarpe, e poter stare leggeri anche all’aperto. In vista del periodo caldo, in tanti hanno curato i propri terrazzi, così come i giardini. Per far questo, hanno seminato e continueranno a seminare, di modo da mostrare uno spazio colmo di fiori e piante. Nel crearci un orto privato però, vi sono alcuni dettagli da tenere in considerazione. A questo proposito, bisogna fare attenzione a questo particolare quando si semina o non si otterranno risultati.

Diverse ragioni

Scegliere di arredare gli spazi esterni con della vegetazione è una scelta di cui non ci si potrà mai pentire. Non solo beneficeremo degli incredibili aiuti che le piante sono in grado di darci, ma potremo anche mangiare gli ottimi frutti che alternativamente ci regaleranno. Coltivare un orto però non sempre si rivela un gioco da ragazzi. Difatti esistono diverse ragioni per cui, in alcuni momenti, un seme non vuole saperne di germogliare. In questo articolo, ne vogliamo svelare una a cui forse non tutti pensano. Infatti attenzione a questo particolare quando si semina o non si otterranno risultati.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Temperature estreme

A parte alcuni luoghi dell’Italia dove le temperature possono scendere molto durante la stagione invernale, viviamo tutto sommato in un Paese che gode di un clima piuttosto mite. Proprio per questo, soprattutto nelle città in cui raramente si scende sotto lo zero, non si considera il clima come un nemico per il nostro orto. Eppure, purtroppo, può rivelarsi proprio come il più temibile. Potrebbe sembrare scontato, ma piantare a temperature molto basse compromette la crescita delle piante. Se in alcuni casi provoca soltanto dei ritardi, in altri impedisce proprio al seme di germogliare.

Anche numeri che a noi possono sembrare sopportabili, come ad esempio sette o otto gradi sopra lo zero, per alcune piante sono già estreme. Basti pensare, ad esempio, che i pomodori per crescere necessitano di una temperatura esterna che si aggira intorno ai sedici gradi sopra lo zero. Ecco dunque che consigliamo vivamente, prima di piantare, di informarsi sulle caratteristiche dei semi, e di che temperatura necessitano per crescere. Potrebbe infatti essere proprio questo dettaglio a non farci ottenere i risultati sperati.

Condividi
Alessandro Lijoi
Pubblicato da
Alessandro Lijoi
Tags semina

ProiezionidiBorsa.it usa cookies propri e di terze parti per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il traffico. Per saperne di più leggi la nostra Privacy Policy.

Dettagli