Attenzione a queste fake news che riguardano i vaccini e le donazioni del sangue

Con lo scoppiare della pandemia si è assistito ad una larga diffusione di fake news riguardanti il Covid 19. Alcune di queste notizie riguardano i vaccini e le conseguenze che gli stessi potrebbero avere in alcuni ambiti della nostra vita. Ecco perché oggi andremo ad analizzare alcune di queste news e cercheremo di capire quanto ci sia di vero e quanto no.

Donare il sangue è un dovere civile

Negli scorsi mesi sono circolate sul web delle voci infondate riguardanti uno dei gesti civili per eccellenza: la donazione del sangue. Secondo quanto riportato sui social, infatti, alcune sacche di sangue donate da persone vaccinate non sarebbero state utilizzate. Più in generale, alcune persone sarebbero convinte che il sangue donato da persone vaccinate non possa essere utilizzato. Oggi cercheremo di fare chiarezza su quanto ci sia di vero in queste affermazioni. Capiremo inoltre perché fare attenzione a queste fake news che riguardano i vaccini e le donazioni del sangue.

Come riportato sul sito della Fondazione Umberto Veronesi le persone vaccinate possono donare il sangue senza alcun problema. Inoltre, le sacche di sangue donato vengono utilizzate senza nessuna differenziazione da quelle delle persone non vaccinate.

Attenzione a queste fake news che riguardano i vaccini e le donazioni del sangue

Per poter donare il sangue dopo essersi vaccinati è però necessario seguire determinate direttive che riportiamo di seguito:

  • I pazienti sottoposti a vaccini basati su virus non attivi (Pfizer e Moderna) e asintomatici possono donare dopo almeno 48h dalla dose;
  • i pazienti sottoposti a vaccini basati su virus indeboliti (AstraZeneca e Janssen) possono donare dopo 4 settimane dalla dose di vaccino;
  • nel caso di vaccini per le quali non si abbiano bastanti informazioni si può donare il sangue a distanza di 4 settimane da ogni dose;
  • nel caso di sintomi a seguito della vaccinazione si può donare il sangue dopo almeno sette giorni dalla loro scomparsa completa.

In conclusione, non sembrerebbero esserci fattori che impediscano a priori alle persone vaccinate di donare il sangue. Per questo motivo è importante continuare a portare avanti questa pratica che permette ogni giorno di aiutare tantissimi nostri concittadini malati.

Approfondimento

Pochi lo sanno ma questa parte del corpo è una delle più soggette al cancro alla pelle

Consigliati per te