Attenzione a queste 3 sedute di Borsa caratterizzate dai dati sull’inflazione, nuove emissioni di BTP e il discorso della Presidente BCE

La settimana prossima potrebbe essere quella della riscossa per il Ftse Mib Future? Ne abbiamo già analizzato le dinamiche grafiche. In questa sede, invece, vedremo quali market movers avranno la forza di influenzare il trend. Tra i tanti dati in arrivo nella nuova ottava, attenzione a queste 3 sedute di Borsa, ossia mercoledì, giovedì e venerdì.

L’inizio di ottava

I primi market movers arriveranno a notte fonda dall’Asia. La Cina comunicherà i dati annuali sull’import/export (aprile) e il saldo della bilancia commerciale. Dal Giappone arriveranno i verbali della riunione sulla politica monetaria.

In Europa i dati più importanti arriveranno da Parigi (H 8.45), vale a dire quelli sull’import/export (marzo) e saldo della bilancia commerciale nazionale. Alle 15.00 infine aste obbligazionarie francesi su varie scadenze (3, 6 e 12 mesi).

Martedì 10 maggio

All’1.30 Tokyo pubblicherà il dato (annuale e mensile, marzo) sui consumi delle famiglie e alle 4.35 ci sarà l’asta di JGB a 10 anni (tasso precedente: 0,201%).

In Europa si segnala il dato sulla produzione industriale italiana (H 10) annuale e mensile, marzo. A seguire (H 11.00) arriverà l’indice ZEW delle condizioni economiche tedesche e del sentimento sull’economia tedesca e dell’Eurozona (maggio). Alle 16.00, infine, occhio alle dichiarazioni del presidente della BuBa, Joachim Nagel.

Attenzione a queste 3 sedute di Borsa caratterizzate dai dati sull’inflazione, nuove emissioni di BTP e il discorso della Presidente BCE

Pechino alle 3.30 pubblicherà i dati sul carovita di aprile (indici IPC e IPP). Alle 8.00 sarà la volta della Germania che aggiornerà gli indici IPC e IAPC di aprile. Poi sono attesi due discorsi importanti, uno alle 9.15 e l’altro alle 10.00. Prima parlerà J. Nagel delle BuBa, poi il Presidente della BCE, Christine Lagarde.

A seguire si segnala l’asta di Treasury Gilt a 7 anni a Londra, l’asta a 12 mesi dei BOT a Roma e l’asta dei Bund a 10 anni in Germania.

Negli USA si segnala un primo flusso di dati alle 14.30: indice dei prezzi al consumo (annuale e mensile, aprile) e i vari indici IPC (destagionalizzato e non, annuale e mensile). Alle 16.30 spicca il dato sulle scorte di petrolio e alle 19.00 l’asta Note del tesoro USA con scadenza a 10 anni.

Giovedì 12 maggio

Un primo flusso di aggiornamenti arriverà alle 8.00 da Londra, tra cui la produzione industriale e quella manifatturiera. Poi avremo gli investimenti delle aziende (annuale e 1° trimestre), il PIL annuale e del 1° trimestre, il saldo della bilancia commerciale (UE e non-UE).

Alle 11.10 avremo una serie di aste di BTP con scadenze a 3, 7, 15 e 30 anni. Al riguardo abbiamo visto che per il Future sul BTP la discesa non è ancora finita e illustrato anche come regolarsi di conseguenza. Infine si segnala alle 12.00 l’indice Thomson Reuters IPSOS PCSI in Francia, Italia, Regno Unito, Germania e Italia.

Negli States occhio alle richieste iniziali di sussidi di disoccupazione (H 14.30) e all’indice IPP annuale e mensile, aggiornato ad aprile.

Venerdì spiccano i dati sull’inflazione in Francia (IPC e IAPC) alle 8.45 e in Spagna (IPC, IAPC e IPP) alle 9.00. Sempre alle 9.00 ci sarà il discorso di De Guindos, Vice-Presidente della BCE e alle 18.00 quello di Schnabel, membro della BCE. Alle 11.00 arrivano i dati sulla produzione industriale dell’Eurozona aggiornati a marzo.

Approfondimento

Ora il ribasso dei mercati potrebbe assumere ulteriore forza e sono possibili discese di almeno un altro 10%

I risultati delle previsioni presenti in questo articolo si basano su calcoli statistici spiegati negli ebook pubblicati da ProiezionidiBorsa ed elaborati sulla base dello storico dei prezzi a disposizione. (Ricordiamo, inoltre, di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te