Attenzione a quanto si apre e si chiude il frigorifero ma anche a tanti altri comportamenti per risparmiare luce e non avere bollette salate

Gli elettrodomestici sono immancabilmente presenti in tutte le case e oggi di fondamentale importanza per affrontare le incombenze quotidiane.

Televisore, aspirapolvere, lavatrice e lavastoviglie incidono in maniera importante sia sul profilo economico sia sull’impatto ambientale. Frigorifero, asciugacapelli e condizionatori sono quelli però che incidono maggiormente in maniera significativa sui consumi.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
XW 6.0, lo smartwatch di ultima generazione ad un prezzo incredibile.

SCOPRI DI PIU’

Smartwatch

Avere maggiore consapevolezza dei loro specifici consumi può agevolare la possibilità di gestire meglio le spese della propria abitazione.

È di fondamentale importanza utilizzare tutti gli elettrodomestici in modo responsabile e consapevole, assumendo comportanti che aiuteranno a ridurre i consumi di energia elettrica.

Il frigorifero è l’unico elettrodomestico che rimane acceso 24 ore su 24, senza pause e di costante utilizzo.

Attenzione a quanto si apre e si chiude il frigorifero ma anche a tanti altri comportamenti per risparmiare luce e non avere bollette salate, vediamo in che modo.

Il frigorifero assorbe più energia rispetto agli altri elettrodomestici non solo perché è sempre acceso ma anche perché non viene utilizzato correttamente, basta seguire poche e semplici regole.

Se siamo in procinto di acquistare un nuovo frigorifero scegliere ovviamente uno di classe energetica elevata, i cui costi verranno ammortizzati in breve tempo. Considerando che i vecchi frigoriferi consumano molta energia.

Evitare di acquistare frigoriferi incassati, in quanto surriscaldandosi di più andranno a consumare anche di più.

È consigliabile posizionare l’elettrodomestico lontano da fonti di calore come forni, termosifoni e finestre assolate che andranno ad aumentare inutilmente la sua temperatura.

Distanziarlo sempre dal muro, lasciando uno spazio di almeno 10 cm tra la serpentina e la parete. Bisogna garantire una buona ventilazione per evitare che si surriscaldi eccessivamente.

È buona norma non lasciare il frigorifero aperto inutilmente. Una cosa che accade spesso quando si vuole decidere cosa scegliere di mangiare o mentre si versa qualcosa da bere.

Ogni volta che si apre la porta la sua temperatura interna sale e il compressore per ristabilire quella impostata dovrà lavorare maggiormente.

Posizionare il cibo sui ripiani in modo ordinato e pratico, in questo modo si riuscirà a trovare immediatamente quello che si cerca. Si eviterà così di rimanere la porta aperta più del tempo necessario.

Inoltre per garantire una corretta circolazione dell’aria il frigo non deve essere ne troppo pieno ne troppo vuoto, in questo modo si ridurrà il lavoro del compressore e il consumo di energia.

È di fondamentale importanza regolare correttamente il termostato che dovrà essere fra i 4 e i 6 gradi per il frigorifero e -18 e -15 per il freezer.

Solo con una giusta temperatura si riuscirà a conservare i cibi nel modo idoneo e risparmiare energia elettrica.

Attenzione a quanto si apre e si chiude il frigorifero ma anche a tanti altri comportamenti per risparmiare luce e non avere bollette salate seguendo pochissime e semplici regole.

Consigliati per te