Attenzione a prese multiple e ciabatte perché possono diventare molto pericolose se usate in questo modo

In casa e in ufficio la richiesta di energia è sempre tanta e non fa che aumentare. Oggi infatti utilizziamo un gran numero di elettrodomestici e apparecchiature elettroniche ogni giorno, spesso nello stesso momento. Per questo facciamo un uso anche smodato di adattatori e prese multiple. Effettivamente, ci permettono di collegare più apparecchi contemporaneamente. Allo stesso tempo, però, bisogna fare attenzione a prese multiple e ciabatte perché possono diventare molto pericolose se usate in questo modo che stiamo per illustrare. Le conseguenze possono essere diverse, sino ad arrivare a dei veri e propri incidenti domestici. Quindi, è importante sapere quali sono le buone pratiche da adottare per prevenire ogni pericolo.

Cosa controllare al momento dell’acquisto

La sicurezza di un adattatore o di una presa multipla dipende in larga parte anche dalla qualità dei suoi componenti. Le ciabatte di qualità più scarsa sono spesso costruite con materiali non autoestinguenti, che quindi potrebbero prendere fuoco facilmente. Per questo, quando li acquistiamo, dobbiamo assicurarci che vi sia riportato un marchio di sicurezza o qualità. Solitamente troviamo il marchio IMQ, che certifica la qualità di un prodotto testato da un ente indipendente e che riceve anche controlli periodici. Possiamo quindi essere ragionevolmente sicuri che i prodotti con questo marchio siano quelli più affidabili.

Assicuriamoci anche che sia presente la marcatura CE e che sia quella corretta e non un falso. Infatti, possiamo sempre confrontarla con una foto online di quella originale.

Per scegliere correttamente prese multiple e adattatori bisogna anche avere un’idea della potenza degli apparecchi che intendiamo collegare. Questo perché, se la potenza massima della ciabatta è troppo bassa, potremmo creare un sovraccarico. Quindi, possiamo sommare i watt dei vari apparecchi da collegare o semplicemente scegliere la potenza massima disponibile. Generalmente, questo valore varia dai 1.500W ai 3.500W.

Attenzione a prese multiple e ciabatte perché possono diventare molto pericolose se usate in questo modo

Per prima cosa, scegliamo con cura dove posizionare la nostra ciabatta. La cosa migliore sarebbe non lasciarla a terra, esposta a polvere e acqua. Inoltre, potremmo anche rischiare di inciampare nei cavi facendoci male e tirando le prese, danneggiando tutto il sistema. Evitiamo anche di posizionare le prese multiple vicino a fonti di calore, per far sì che non si surriscaldino, deformando anche la plastica tanto da farla entrare in contatto con le parti in tensione. Considerati i materiali utilizzati, questo potrebbe portare a creare un vero e proprio incendio.

Evitiamo il sovraccarico anche attaccando diverse ciabatte a cascata, perché quella attaccata al muro dovrebbe fornire una quantità di energia superiore alle sue possibilità. Stesso dicasi per le spine triple. Il peso di più adattatori collegati fra loro può fare uscire leggermente la presa dalla parete surriscaldando gli spinotti, col rischio di causare anche un corto circuito. Infatti, lo sfarfallamento delle luci e la mancanza improvvisa di energia elettrica possono essere sintomo di prese non in sicurezza. Stiamo anche attenti se sentiamo odori o rumori insoliti provenire dalle ciabatte o se notiamo segni di bruciatura o parti in plastica fuse.

Lettura consigliata

Basta con le bollette costose per le luminarie di Natale, risparmiamo con questi pratici stratagemmi

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te