Attenzione a non perdere il reddito di cittadinanza a febbraio

Il reddito di cittadinanza non è per sempre. È una misura di sostegno al reddito erogata a fronte di determinate condizioni reddituali che il richiedente deve dimostrare. Attenzione a non perdere il reddito di cittadinanza a febbraio anche per una semplice dimenticanza.

La dimenticanza cui si allude è relativa al rinnovo del modello ISEE. È necessario aggiornare la propria situazione reddituale entro il 31 gennaio per continuare a godere del beneficio. Le conseguenze di quella dimenticanza non però gravissime. Infatti se il beneficiario non presenta il nuovo modello ISEE al 31 gennaio il reddito di cittadinanza viene sospeso.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Oil Free Fryer, la vera friggitrice ad aria

Scopri il prezzo lancio

Friggitrice Fryer

Sospensione non significa decadenza. In caso di sospensione, infatti, il beneficiario perde la rata di febbraio. Per fortuna, però, una volta aggiornato lo ISEE il reddito di cittadinanza ricomincia a decorrere.

La decadenza è, invece, più grave perché è definitiva.

Attenzione a non perdere il reddito di cittadinanza a febbraio

Ciò può accadere se le condizioni reddituali del nucleo familiare mutano in meglio. È ovviamente auspicabile che il reddito familiare possa migliorare. Tuttavia è bene aver chiaro che se il reddito supera la soglia prevista dalla legge il titolare decade definitivamente dal beneficio.

La scadenza di febbraio qui indicata è dovuta al fatto che proprio in questo periodo dell’anno si procede a revisione dei requisiti per la concessione delle misure di sostegno al reddito.

Ecco i casi da tenere presente. Se con il ricalcolo del reddito 2021 a fini ISEE il titolare scopre di avere un reddito superiore ad euro 9.360,00 il reddito di cittadinanza è perso. In particolare si perde il reddito di cittadinanza se si percepisce un’altra indennità come la Naspi oppure se si riceve il bonus bebè. Invece se al nuovo ISEE aumentato concorre il REI non si decade dalla prestazione.

Se uno dei componenti del nucleo familiare trova un impiego retribuito la decadenza dal reddito di cittadinanza non è immediata e sicura. Può darsi però che il reddito di cittadinanza si riduca in considerazione dell’ammontare del nuovo stipendio che la famiglia percepisce.

Consigliati per te