Attenzione a misurare la pressione se fumiamo perché potremmo farlo nel modo sbagliato commettendo 1 di questi 3 errori

Quella di fumare è un’abitudine che avrebbero molte persone e che, purtroppo, inizierebbe già da una giovane età. Ora, non vogliamo dilungarci su quanto il vizio del fumo possa essere nocivo per la salute. Ma desideriamo affrontare un argomento specifico, legato al controllo di determinati valori che sarebbero molto importanti per l’organismo.

Si tratta dei livelli della pressione sanguigna, che sarebbero da tenere in considerazione quando si manifesterebbero determinati problemi o si vivrebbero condizioni particolari, come l’età avanzata o la gravidanza. Sarebbe però molto importante anche capire se sono presenti abitudini come il fumo, perché questa potrebbe incidere proprio sulla misurazione pressoria.

Attenzione a misurare la pressione se fumiamo. Potremmo commettere degli errori che andrebbero a incidere negativamente non solo sui valori pressori ma sul nostro stesso stato di salute.

Lo sfigmomanometro accanto al posacenere

Quando abbiamo necessità di misurare la pressione a casa, potremo aver acquistato quella che noi chiamiamo macchinetta della pressione. Questa in realtà ha un nome un po’ complicato da pronunciare, ossia sfigmomanometro.

Ebbene, se siamo fumatori, tenere questo strumento sul tavolo accanto al posacenere potrebbe essere il preludio di 3 rovinosi errori che potremmo andare a commettere con la misurazione pressoria. Cerchiamo di analizzare in maniera approfondita questo argomento.

Attenzione a misurare la pressione se fumiamo perché potremmo farlo nel modo sbagliato commettendo 1 di questi 3 errori

Come sostiene la Fondazione Veronesi, anche una sola sigaretta sarebbe in grado di far aumentare la pressione arteriosa. E i valori potrebbero mantenersi elevati per un tempo di almeno 15 minuti. Fumare danneggerebbe inoltre le arterie e inciderebbe aumentando le possibilità di insorgenza di un ictus o di un infarto.

Ecco dunque il primo dei 3 errori che potrebbe commettere chi fuma e che dovrebbe controllare la pressione, quello di accendersi una sigaretta prima di procedere. A volte ci si veglia la mattina e il primo pensiero è quello di fumare, ma se sappiamo di dover controllare la nostra salute dobbiamo evitare. Il peggio è fumare il doppio, appena svegli, per cui via il posacenere dal tavolo se dobbiamo controllare la pressione. Se proprio non ce la facciamo perché ci innervosiamo senza prima aver fumato una sigaretta, dobbiamo ricordare di aspettare almeno 30 minuti dopo l’inalazione per usare lo sfigmomanometro. Attenderne di meno potrebbe essere l’ulteriore errore che comprometterebbe l’emissione dei risultati.

Lettura consigliata

La comparsa improvvisa di acne su guance e mento potrebbe essere dovuta a un accessorio che indossiamo tutti i giorni

Il contenuto di questo articolo è stato letto, corretto e approvato dal referente scientifico, Dr. Raffaele Biello.
Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te