Arrosto morbido e tagliato sottile con questo semplice ed efficace trucchetto in cucina

Un problema abbastanza comune di quando si cucina l’arrosto è il fatto che si sfalda quando lo tagliamo. Quindi, per ovviare a questo problema, tagliamo delle fette molto larghe. Mangiare, però, un arrosto tagliato a fette grandi non è sempre piacevole. Per fortuna possiamo fare un arrosto morbido e tagliato sottile con questo semplice ed efficace trucchetto in cucina. Ma come possiamo fare? In realtà il segreto è nascosto nella preparazione dell’arrosto e non c’entra assolutamente nulla la tipologia di coltello che si usa per affettarlo.

Tagliato così sottile non si era mai visto

L’arrosto si può fare in vari modi e le tecniche di cucina sono varie. Molto importante è anche il taglio della carne che uno sceglie al supermercato. Sicuramente se acquistiamo la carne in macelleria, possiamo chiedere consiglio al macellaio e chiedere a lui quale sia il pezzo migliore per fare un delizioso arrosto. Se invece la acquistiamo al supermercato, allora dobbiamo fidarci un pochino del nostro intuito e della nostra esperienza in cucina.

Arrosto morbido e tagliato sottile con questo semplice ed efficace trucchetto in cucina

Vediamo allora come poter avere un arrosto morbido e tagliato sottile allo stesso tempo. La prima cosa da fare è, in realtà, cucinare l’arrosto il giorno prima. Quindi se vogliamo farlo per il pranzo della domenica, non dobbiamo farlo il giorno stesso ma prepariamolo sabato sera. Cuciniamo il nostro arrosto in una pentola per un po’ di ore. Una volta che l’arrosto è pronto, spegniamo la fiamma. Ora dobbiamo lasciarlo raffreddare, possiamo metterlo o fuori in balcone o su un davanzale della finestra.

La mattina successiva l’arrosto sarà freddo, ma ovviamente ancora integro. E ora è il momento perfetto per tagliarlo, quando è freddo. Infatti prendiamo il nostro coltello, possiamo usare quello in ceramica o da carne ben affilato, e iniziamo ad affettare l’arrosto.

Da subito sarà possibile notare come le fettine tagliate saranno super sottili e nessun pezzo di carne si sfalderà. In questo modo quindi avremo un arrosto molto sottile, però anche morbido. Una volta tagliato tutto l’arrosto, mettiamolo in una padella ovale a cuocere di nuovo a fuoco molto basso. Possiamo aggiungere un po’ di latte e il sugo che era presente nella vecchia pentola.

Lasciamolo cuocere ancora per un pochino fino a quando non risulta ben cotto come piace a noi. Infatti c’è chi lo preferisce leggermente al sangue e chi ben cotto.

Approfondimento

Basta con i soliti capelli noiosi perché ora dal parrucchiere tutte stanno chiedendo questo taglio

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te