Arrosto e manicaretti di carne perfetti, croccanti fuori e morbidi e succosi dentro grazie a questo oggetto che tutti abbiamo in cucina

Spesso e volentieri molti di noi evitano accuratamente certe preparazioni quando si mettono ai fornelli. Spesso il motivo è uno: sono reputate troppo difficili e si ha paura di fare brutta figura solo a cimentarcisi. Però a volte si tratta solo di un preconcetto che abbiamo in testa. Per ottenere un buon risultato basta seguire il procedimento e armarsi di tanta pazienza. Per questo oggi spieghiamo come servire degli indimenticabili secondi piatti a prova di chef. Infatti, portare in tavola un arrosto o dei manicaretti di carne perfetti è semplice se si utilizzano questi trucchi approvati dalle nonne. Vediamo insieme di quali si tratta.

I segreti da sapere per rendere tenera la carne prima e durante il processo di cottura

Il primo metodo per rendere perfetta la carne consiste nella scelta della materia prima, che deve essere di ottima qualità. Poi è necessario massaggiarla con il sale e cospargerla anche con una marinatura, che ovviamente può essere scelta a propria scelta e discrezione. Infine, è importante il tempo di riposo in frigo, che dovrebbe essere di circa una notte intera.

Dopodiché rimuovere il tutto e lasciarlo a temperatura ambiente per circa un’oretta. Metterlo subito in pentola potrebbe condurre a uno shock termico. Questo può portare la carne ad irrigidirsi. Infine, suggeriamo di mettere subito il fornello a fiamma viva per far sì che la parte esterna si cuocia, creando una crosticina. In questo modo l’arrosto sarà sigillato, conservando al suo interno la sua caratteristica umidità. Se si vuole affiancare questo secondo piatto ad un contorno suggeriamo di portare in tavola le patate scientifiche, ovvero delle patate al forno cotte seguendo i dettami della chimica.

Arrosto e manicaretti di carne perfetti, croccanti fuori e morbidi e succosi dentro grazie a questo oggetto che tutti abbiamo in cucina

Però il segreto non sta solo nella cottura, ma anche nella conservazione. Infatti, molte volte può capitare di dover aspettare che tutti finiscano il primo prima di poter servire la carne in tavola. Però lasciarla raffreddare senza precauzioni potrebbe inficiare il risultato finale, rendendo il materiale stopposo e duro. Per questo è necessario utilizzare la carta stagnola. Questa permette di ripararla dagli agenti esterni, di mantenerla al caldo e soprattutto di conservare al massimo i suoi deliziosi succhi interni.

Lettura consigliata

Dimentichiamo tofu e soia, proviamo questo sostituto vegano che ha lo stesso gusto e consistenza della carne e che sta letteralmente spopolando

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te