Arriva il Bonus terme fino a 200 euro da utilizzare solo una volta

Tornano le cure termali agevolate dallo Stato, ma con un Bonus valido una sola volta. La novità è stata varata dal Ministro dello Sviluppo Economico Giancarlo Giorgetti che ha firmato il decreto pubblicato in Gazzetta Ufficiale. I 53 milioni di euro stanziati per il bonus terme hanno lo scopo di agevolare la rinascita del settore, particolarmente colpito dalla crisi durante la pandemia. Ma punta anche ad agevolare l’accesso a tutti di questi servizi molto importanti per la cura e la prevenzione di varie patologie. Vediamo oggi di cosa si tratta con l’aiuto degli Esperti di Salute e Benessere di ProiezionidiBorsa.

Chi potrà utilizzare il Bonus terme

Arriva il Bonus terme fino a 200 euro da utilizzare solo una volta. Il ticket sarà spendibile da tutti i cittadini maggiorenni residenti in Italia, senza limiti di ISEE. Non sarà collegato al nucleo familiare. Potremo però usufruire di un solo bonus a persona, vale a dire uno sconto del 100 euro sul prezzo di acquisto di servizi termali, fino a un massimo di 200 euro.

Agevolazioni solo nelle strutture accreditate

Non tutte le terme saranno accessibili per usufruire di questa agevolazione bensì solo quelle accreditate, che dovranno registrarsi su una apposita piattaforma. L’elenco degli stabilimenti termali accreditati e dell’apertura delle prenotazioni per i cittadini sarà disponibile nei prossimi giorni. Alcuni siti termali si trovano in un contesto naturalistico strepitoso. Come quelle, per esempio, di Ischia, Riolo, Abano, Cervia, Salice, Fiuggi, San Giuliano, Lido di Venezia o Bormio. Dunque, è possibile abbinare facilmente la cura alla vacanza al mare, in montagna. Ma anche la visita a città d’arte come Roma, Pisa, Firenze, Venezia, Milano o Napoli.

Le proprietà straordinarie delle terme

Arriva il Bonus terme fino a 200 euro da utilizzare solo una volta.

La medicina e l’Organizzazione Mondiale della Sanità OMS riconoscono le proprietà delle acque termali. Le terapie e i trattamenti sono efficaci sia dal punto di vista preventivo che come integrazione di altre cure mediche tradizionali. Per ottenere risultati però dobbiamo seguire un ciclo terapeutico mirato, non prenotare qualche trattamento alle terme in un paio di week-end, giusto per sfruttare l’opportunità del bonus. Una settimana di fanghi o balneoterapia ci aiuterà a stare meglio e prepararci all’inverno. Oppure a stare a riposo dopo un infortunio: a riflettere, per esempio, su gli errori da non fare se abbiamo dolori dopo una partita di calcetto.

Abbinare terme, dieta e palestra

Una visita medica all’ingresso stabilirà quali sono le sedute o le dosi di acqua termale più indicate per noi a seconda della patologia. Ma non solo. Lo specialista ci consiglierà come abbinare terme e palestra, un sistema perfetto per riprendere a fare attività fisica. La presenza di parchi, percorsi vita e palestre in molti alberghi vicini alle terme agevola questo sano progetto. Anche la giusta frequenza di trattamenti va combinata con il nostro progetto di soggiorno alle terme. A questo punto non ci resta che portarci dietro un paio di scarpe sportive e introdurre la dieta dimagrante più idonea e riconquistare il nostro peso forma nel giro di pochi mesi.

L’efficacia dei fanghi terapeutici per le ossa e non solo

Le acque termali da bere, dette idropiniche, offrono cure efficaci per trattare le malattie croniche dello stomaco e dell’intestino. Si utilizzano acque termali per la produzione di fanghi terapeutici che curano le malattie della pelle, delle ossa e delle articolazioni, come le artriti e i reumatismi. Alcuni stabilimenti sono famosi per le applicazioni di fango sulle gambe e le braccia, ma anche sulla zona del fegato. Immergersi in tiepide acque termali con l’idromassaggio, non è solo piacevole. Risulta anche utile per prevenire le malattie vascolari. Le inalazioni di acqua termale sono efficaci per curare le malattie respiratorie ricorrenti. Come le bronchiti e il raffreddore, anche nei bambini piccoli. I reparti termali junior sono attrezzati con giochi e filmati per rendere più piacevole il trattamento. Anche per alcune forme di sordità degli anziani risulta efficace il trattamento con l’aerosol sonico.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te