Argento: attesi nuovi minimi nel 2019

L’ Argento ha chiuso la giornata di contrattazione del 28 dicembre  a  15,436.

Cosa è successo da inizio anno?

La materia prima ha segnato un massimo a 18,161  il 25 gennaio  ed un minimo a 13,97  il 14 novembre.

Quadro macroeconomico e geopolitico

I mercati azionari negli ultimi mesi hanno virato verso il basso con ribassi rispetto alle aperture annuali fra il 8 ed il 15%. Frattanto le materie prime condizionate dalla “guerra dei dazi” e da dati macroeconomici che incominciano ad evidenziare un rallentamento globale, hanno continuato a stazionare nella zona bassa del range annuale dei prezzi. Il Petrolio ad esempio ha perso oltre il 40% dai massimi annuali, seguito dal -33% del Natural Gas.

L’Oro invece, ha perso il 3,96% nel 2018 e l’Argento il 11,77%.

Questi ribassi del 2018 sono un’occasione di acquisto per chi vorrà posizionarsi nel nuovo anno, oppure dobbiamo attendere ulteriori ribassi?

Analisi grafica e previsioni sull’Argento

Quali sono i valori da monitorare per mantenere il polso della situazione?

Analizziamo e confrontiamo il trend di 3 time frame differenti.

Legenda Sopra 1 tendenza rialzista. Fra 1 e 2 lateralità. Sotto 2 tendenza ribassista.

Argento Trend di medio lungo termine 12 mesi

118,19

216,82

Cosa significa?

Che potrebbe essere possibile un ritorno in area 16,82 pur mantenendo la tendenza ribassista.

Argento Trend  medio termine 1/3 mesi

117,82

216,50

Cosa significa?

Che potrebbe essere possibile un ritorno in area 16,50  pur mantenendo la tendenza ribassista.

 Strategia operativa per la materia prima Argento

Il trend di breve, medio e lungo termine è ribassista e quindi si presuppongono ulteriori ribassi.

Le  proiezioni per il 2019 sono le seguenti:

Tendenza ribassista

area di minimo 11,74/12,01

area di massimo 14,88/16,19

Punto di inversione da ribasso  a rialzo:  chiusura mensile superiore ai 17,81.

Lo scenario proiettato  evidenzia la possibilità di un rimbalzo fino alla prima decade di marzo verso l’area dei massimi annuali proiettati per poi lasciare spazio ad ulteriori affondi con la formazione dei minimi annuali nell ‘ultimo trimestre dell’anno.

Come al solito si procederà per step.

 

Argento: attesi nuovi minimi nel 2019 ultima modifica: 2018-12-29T09:42:08+02:00 da Redazione

Trova il tuo broker

Tickmill
Fisher Investments
Ava Trade

Consigliati per te

Le Fonti TV

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.