Aprire una porta blindata senza chiave è possibile: ecco come fare

A tutti è successo, almeno una volta nella vita, di rimanere chiusi fuori casa senza avere con sé un mazzo di chiavi. La sensazione di smarrimento che si prova è assai spiacevole e occorre riflettere bene su come agire per risolvere il problema.

In queste spiacevoli occasioni non bisogna farsi prendere dal panico, ma occorre ricordarsi dell’esistenza di alcuni semplici accorgimenti in grado di risolvere questo problema.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Oil Free Fryer, la vera friggitrice ad aria

Scopri il prezzo lancio

Friggitrice Fryer

Per prima cosa occorre specificare un dettaglio, di non poco conto. Se non sono chiuse a chiave la maggior parte delle porte blindate più datate o realizzate con materiale di seconda scelta, si possono aprire.

Anche se è difficile da credere aprire una porta blindata senza chiave è possibile, utilizzando materiali molto comuni, ecco come fare.

Utilizzando una forbice e un flacone di detersivo

Sembra fantascienza, ma non è così aprire una porta blindata senza chiave è possibile: ecco come fare.

Utilizzare un flacone di detersivo, di grandi dimensioni, è un espediente economico e efficace per risolvere questa spiacevole situazione. Il trucco è utilizzare la parte centrale del flacone maggiormente flessibile per far forza sulla serratura della porta. Ritagliando una porzione di plastica, con l’utilizzo di comuni forbici da cucina, potremmo ricavare un’utilissima chiave di scorta fai da te. Ottenuto un ovale, dalle dimensioni simili al palmo della nostra mano, si potrà procedere.

A questo punto occorrerà posizionare il ritaglio leggermente sopra la serratura e con forza tirare verso il basso. Raggiunta la posizione in cui è situato il nottolino della porta, occorre dare uno strappo energico e deciso. Così facendo la serratura si aprirà in un batter d’occhio, senza danneggiare l’infisso o scomodare il vicino.

Usando una chiave esagonale e una pinza d’acciaio

Per prima cosa occorre rimuovere la vite a “brugola” con la chiave esagonale. Questa vite funge da perno perciò è necessario ruotare con forza, in senso antiorario, per rimuoverla. Una volta allentata la vite, si potrà svitare il pomello della porta. Una volta rimosso, mediante una pinza d’acciaio, sarà possibile stringere il basamento della maniglia in acciaio.

È importantissimo afferrare solamente la parte anteriore del basamento e tenendo premuto, forte, si dovrà girare in senso antiorario la maniglia. Così facendo si emulerà il movimento della maniglia e si potrà accedere con facilità in casa.

Approfondimento

Attenzione, con questa serratura le porte di casa non sono sicure

Consigliati per te